Baci di dama 5/5 (1)

baci di dama

Baci di dama

Tempo 100x100Durata: 30 min + 30 min di riposo

ricetta difficolta intermediaDifficoltà: intermedia

piemonte   Origine: Piemonte

I baci di dama sono dei dolcetti tipici del Piemonte. Biscottini a base di nocciole, vengono accoppiati con del buonissimo cioccolato gianduia. Spesso si trovano in rete si trovano ricette a base di mandorle (forse gli amaretti?), ma in Piemonte li ho sempre trovati fatti con le nocciole (Nocciola Piemontese) e per tradizione si sono sempre fatti a base di esse. Il dolce sembrerebbe nato nell’Ottocento e si chiama così proprio per la loro forma particolare. Davvero buonissimi.

Ingredienti

Farina 00100g
Nocciole spellate100g
Zucchero80g
Burro80g
Uovo1
Gianduia o Cioccolato fondenteq.b.

Preparazione

Prendete le nocciole spellate, e dopo averle sparse su di una teglia, ponetele in un forno caldo a 160°C a tostare per alcuni minuti. Una volta che risulteranno tostate (il colore leggermente più dorato-bruno e più asciutte e leggere al tatto), lasciatele raffreddare a temperatura ambiente.

Prendete un mixer o un frullatore e frullate le nocciole riducendole in una polvere molto fine: dovrete ottenere una farina di nocciole.

Tagliate il burro a dadini e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

Prendete una ciotola e versateci all’interno la farina di nocciole, il burro ammorbito, lo zucchero e la farina. Infine aggiungete un uovo. Mescolate gli ingredienti (anche con le mani) fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ponete l’impasto in frigo (a bassa temperatura), per almeno mezz’ora, per far condensare nuovamente il burro all’interno dell’impasto e rendere l’impasto più lavorabile.

Per ottenere la forma semisferica dei biscotti da accoppiare, potete o utilizzare le mani o utilizzare una formina, ottimo in questo caso è lo scavino per il gelato o per il melone. Quindi riempite la cavità dello scavino con l’impasto e premete con le mani in modo da compattare l’impasto. Un altro metodo è quello di formare delle palline di impasto, posarle su un ripiano e schiacciarle leggermente con il palmo delle mani in modo da appiattire “leggermente” un lato della sfera (non fateli allargare troppo, altrimenti non sono più delle semisfere!!!).

Disponete le semisfere di impasto su una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno, riscaldate il forno a 150°C e cuocete i biscottini per circa 15-20 minuti. Una volta cotti, sfornate e lasciateli raffreddare completamente prima di toccarli (si potrebbero rompere).

Per la farcitura potete utilizzare del cioccolato fondente, o ancora meglio della crema gianduia, a voi la scelta. Se avete scelto la gianduia, in questo caso è già abbastanza fluida, basta metterla leggermente a bagnomaria per ammorbidirla nuovamente in modo da renderla più spalmabile. Se avete del cioccolato fondente, prendete un pentolino, mettetelo a scaldare a bagnomaria, aggiungete il cioccolato a pezzettini, aggiungete un goccettino di latte o acqua e cominciate a sciogliere il cioccolato. Quando si sarà completamente disciolto spalmate un po’ di gianduia (o cioccolato) sul fondo del biscotto e poi unitelo con un altro biscottino, formando una sfera perfetta.

Disponete in un vassoio, via via che li preparate, i baci di dama. Servite i dolcetti.

Dai il tuo voto