Busiate al ragu di tonno 5/5 (2)

busiate con ragu di tonno

Busiate al ragu di tonno

Tempo 100x100Durata: 45 min + 2h riposo                       
 Difficoltà: media                     
sicilia  Origine: Sicilia

Le busiate al ragù di tonno è una ricetta tipica siciliana. Le busiate sono un formato di pasta fresca tipico di Trapani a forma di sottili fettuccine attorcigliate su se stesse per formare dei tubicini, in cui il sugo tende a raccogliersi. Il loro nome deriva dal buso, un ferro utilizzato per dare la forma a questa pasta, attorcigliandola intorno. Niente di più adatto è per l’abbinamento di questa pasta con i prodotti del mare appena pescati, tra cui proprio il tonno che in questa zona viene pescato in abbondanza ed è di ottima qualità

Ingredienti

Per 4 persone:

Ingredienti per la preparazione delle busiate

Farina di semola di grano duro400g
Acqua200ml
Saleq.b.

Ingredienti per il ragu di tonno:

Tonno fresco500g
Pomodori grossi maturi6
Cipolla1
Basilico1 mazzetto
Peperoncino1
Mentuccia1 rametto
Alloro2 foglie
Vino bianco1/2 bicchiere
Aglio1 spicchio
Sale1 cucchiaino

Procedimento

Per prima cosa occupiamoci della preparazione delle busiate. Preparate una spianatoia e disponete la farita a fontana. Aggiungete un pizzico di sale e in un incavo al centro cominciate ad aggiungere un po’ di acqua. Cominciate a mescolare e gradualmente versate tutta l’acqua facendola incorporare nella farina. Continuate ad impastare finchè l’impasto non diventerà compatto e liscio. Una volta ottenuta questa consistenza formate una palla con la pasta e mettetela in una ciotola. Coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate riposare l’impasto per una trentina di minuti.

Trascorso questo tempo, infarinate la spianatoia ed iniziate a stendere la palla di pasta con un mattarello. Tagliate la pasta e lavoratela in modo da ottenere delle strisce lunghe e sottili. Poi utilizzando il tradizionale buso, o un ferro per lavorare la maglia abbastanza spesso, attorcigliate la striscia di pasta intorno ad esso fino ad ottenere le busiate.

Disponete le busiate su di un canovaccio infarinato e lasciatele ad asciugare all’aria per almeno un paio di ore.

Adesso occupiamoci del condimento di tonno.

Riscaldate una pentola piena di acqua e portatela a bollore. Poi scottate i pomodori nell’acqua bollente per circa 5-6 minuti. Scolate e spellate i pomodori. Rimuovete anche i semi all’interno in modo da ricavarne solo la polpa. Altrimenti potete utilizzare l’equivalente di due tazze di passata di pomodori o una scatola di pelati.

Prendete il tonno (potete usare anche dei ritagli da altre preparazioni, dato che andrà completamente sminuzzato), spellatelo e poi sminuzzatelo il più finemente possibile (quasi ad ottenerne un trito). Poi prendete una padella, aggiungete un buon filo d’olio extravergine di oliva, l’aglio sminuzzato e un paio di foglie di alloro. Riscaldate l’olio e non appena dopo due minuti che l’aglio comincerà a soffriggere, aggiungete il trito di tonno. Fate rosolare per bene il trito, poi sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungete un po’ di sale e continuate la cottura a fuoco alto lasciando asciugare tutto il vino. Rimuovete le foglie di alloro. Una volta che il vino si sarà asciugato, aggiungete la polpa di pomodoro e un po’ di foglie di basilico. Continuate la cottura del ragù a fuoco lento per circa 20-30 minuti.

Riempite una pentola di acqua e portate a bollore. Una volta raggiunta l’ebollizione, aggiungete una presa di sale e poi versateci all’interno le busiate. Lasciate cuocere le busiate finchè non avranno raggiunto una cottura al dente, poi scolatele ed aggiungetele al ragu di tonno nella padella. Fate saltare le busiate nel sugo in modo che si insaporiscano per bene per una paio di minuti, poi servite.

Servite le busiate al ragu di tonno ben calde, guarnendo con qualche foglia di mentuccia.

 

Dai il tuo voto