Panadas di agnello e piselli 5/5 (2)

panadas con agnello e piselli

Panadas di agnello e piselli

Tempo 100x100Durata: 2 h
Difficoltà: difficile
Origine: Sardegna

Le panadas di agnello e piselli sono un piatto tipico della Sardegna. La panada, o sa panada, è un piatto originale in cui un involucro di pasta rigida viene utilizzata come una vera e propria pentola, riempita di verdure e carni tagliate a piccoli pezzi e cotta all’interno di un forno. Gli ingredienti all’interno si cuoceranno rilasciando aromi e liquidi che andranno ad assaporire la panada dall’interno. Questa ricetta è diffusa pressochè in tutta la Sardegna anche se le sue origini sono attualmente contese tra i due paesi di Assemini (Cagliari) e Oschiri (Olbia-Tempio). Il ripieno varia tantissimi a seconda dei gusti e delle zone. Uno tra questi è quello di utilizzare la carne di agnello spesso abbinata a verdure come piselli o carciofi.

Ingredienti

Ingredienti per la pasta:

Semola di grano duro250g
Farina 00250g
Strutto50g
Saleq.b.

Ingredienti per il ripieno:

Carne di agnello600g
Piselli freschi200g
Pomodori secchi3
Aglio1 spicchio
Olio extravergine di olivaq.b.
Pepeq.b.
Saleq.b.

Procedimento

Preparate una spianatoia e versateci la farina e la semola formando la classica fontana. Aggiungete un po’ di sale e lo strutto e poi ricavate un incavo al centro della fontana di farina. Cominciate a versare al centro un po’ di acqua (un bicchiere) ed impastate facendola incorporare alla farina. Impastate per bene aggiungendo ulteriore acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Una volta ottenuto l’impasto formate una palla e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti avvolto in una pellicola trasparente.

Sfruttiamo questo tempo di attesa per preparare il ripieno. Prendete una ciotola e granateci i piselli freschi (se non li avete, potete usare quelli surgelati, ma scongelateli prima). Poi prendete i pomodori secchi, lavateli ed ammollateli e tagliateli a piccoli pezzettini, infine aggiungeteli ai piselli. Prendete lo spicchio d’aglio e sminuzzateli. Poi prendete la carne di agnello e cominciate a tagliarla a pezzi molto piccoli. Eliminate cotenne e ossa, dovrà rimanere solo la polpa. Poi aggiungete sale e pepe ed infine un buon filo d’olio. Mescolate il tutto.

Adesso tirate fuori la pasta dalla pellicola trasparente e rimettetela sulla spianatoia che avrete leggermente infarinato. Stendete una sfoglia di qualche millimetro di spessore, poi suddividetela in due porzioni, una più piccola che utilizzerete per farne i coperchi, mentre l’altra per ottenere le basi. Se volete fare una panada grossa allora adattate la forma della sfoglia alla teglia circolare che utilizzerete, altrimenti ricavate tanti piccoli cerchi aiutandovi con un coppapasta.

Formate con ogni cerchio una piccola vaschettina circolare, rialzando i bordi di qualche centimetro. Riempiteli con l’impasto di agnello e piselli che avete preparato e poi richiedeteli tutti con il coperchio di pasta. Fate aderire per bene i bordi delle due sfoglie e poi richiudeteli ribaltando i bordi a pizzichi tra l’indice ed il pollice via via tutto intorno alla panada formando la bella chiusura. Alla fine dovreste ottenere un bel panetto con un bordino circolare in cima che fa da chiusura.

Riscaldate il forno a 180°C e lasciate cuocere le panadas (o la panada) per circa 1 ora e mezza.

Dai il tuo voto