Torcolo di San Costanzo 5/5 (2)

Torcolo di San Costanzo

Torcolo di San Costanzo

Tempo 100x100Durata: 1 h + 2 h di riposo

ricetta difficolta intermediaDifficoltà: intermedia

   Origine: Umbria

Il torcolo di San Costanzo è un dolce tipico di Perugia.  Questo dolce, a forma di ciambella, viene preparato in onore del Santo Patrono del capoluogo umbro, che cade il 29 Gennaio. La tradizione voleva che durante la ricorrenza del santo, le ragazze non ancora sposate, andassero nella Chiesa di San Costanzo a chiedere se si sarebbero sposate durante l’anno. Se grazie ad un gioco di luci, la statua del Santo ‘faceva l’occhiolino’, allora la risposta era affermativa, altrimenti, per consolazione, si sarebbero fatte regalare il famoso dolce. Carino è il detto perugino che dice: “San Costanzo dall’occhio adorno, famme l’occhiolino sennò n’c’artorno”. Sulla superficie inoltre, ancora oggi, si fanno cinque incisioni a modo di pentagono, che stanno ad indicare le cinque porte della città di Perugia.

Ingredienti

Farina600g
Acqua340g
Zucchero120g
Cedro candito160g
Strutto35g
Lievito di birra50g
Olio extravergine di oliva50g
Uva sultanina220g
Pinoli120g
Uova3
Saleq.b.
Anice10g

Preparazione

Preparate una spianatoia e versate la farina formando una fontana con un incavo al centro. Aggiungete un pizzico di sale. Stemperate il lievito di birra nell’acqua raccolta in un misurino per liquidi. Poi aggiungetela alla farina, impastando e facendola incorporare lentamente dalla farina. Una volta che avete ottenuto un impasto compatto ed elastico. mettetelo in un contenitore chiuso con un panno sopra e lasciatelo lievitare per circa 1 ora.

Una volta trascorso il tempo, l’impasto dovrà risultare lievitato abbondantemente con un volume all’incirca il doppio di quello originale. Aggiungete ora lo zucchero, l’uva sultanina, il cedro candito tagliato in tanti piccoli dadini, due uova intere, i pinoli, l’anice, lo strutto e l’olio extravergine di oliva. Impastate il tutto, lavorandolo per bene in modo da far distribuire tutti i nuovi ingredienti all’interno dell’impasto.

Una volta che l’impasto risulterà ben omogeneo, create delle grosse ciambelle e poggiatele su delle teglie da forno. Lasciatele lievitare per almeno 1 ora in un luogo riparato.

Una volta lievitate, sulla superficie di ciascuna ciambella incidete con un coltello cinque incisioni diagonali. Poi con il tuorlo di un uovo sbattuto spennellate tutta la superficie.

Riscaldate il forno a 180°C ed infornate. Cuocete il torcolo di San Costanzo per circa 30 minuti.

Dai il tuo voto