Zuppa di cicerchie 5/5 (2)

zuppa di cicerchia

Zuppa di cicerchie

Tempo 100x100Durata: 1 h 20 min + 12h riposo                       
 Difficoltà: media                     
  Origine: Umbria

La zuppa di cicerchie è un piatto tipico dell’Umbria, ma diffuso anche in altre regioni limitrofe come Lazio, Marche. La cicerchia è un legume oggi poco noto, dovuto soprattutto alle vicissitudini storiche che ne hanno contraddistinto una non buona fama. Infatti nei vari periodi storici in cui in Italia era afflitta da periodi di carestia, l’unica fonte di cibo e di sostentamento era proprio questo legume. Il problema è che questo legume assunto da solo e per lunghi periodi porta a dei problemi di salute dovuti ad una lieve tossicità (anche il pomodoro e la patata lo sono….). Se invece lo si assume mescolato ad una dieta equilibrata porta ad enormi benefici (è uno dei legumi più ricchi di proteine) ed inoltre ultimamente sembra sotto studio come fattore di longevità. Quindi la sua fama è davvero malriposta. Oggi si sta ridiffondendo nella cucina tradizionale e questa è una delle ricette più diffuse.

Ingredienti

Per 4 persone:

Cicerchie secche150g
Patata1
Scalogno1
Aneto selvatico1 mazzetto
Finocchietto selvatico1 mazzetto
Olio extravergine di olivaq.b.
Pepeq.b .
Saleq.b.

Prodotti tipici Prodotto tipico: Cicerchia di Colfiorito

Procedimento

Prendete la cicerchia secca e versatelo all’interno di una bacinella o ciotola abbastanza capiente (il legume secco dovrebbe riempire circa 1/3 del volume). Riempite il volume rimanente con l’acqua e poi aggiungete un cucchiaio colmo di bicarbonato. Mescolate per bene per far sciogliere tutto il bicarbonato e lasciate la cicerchia in ammollo per circa 12-24 ore.

Trascorso il tempo scolate le cicerchie e sciacquatele sotto l’acqua corrente.

zuppa di cicerchia

Prendete una pentola profonda e versateci all’interno la cicerchia. Poi prendete una patata e pelatela e poi aggiungetela alle cicerchie. Riempite la pentola con l’acqua e portate a bollore.

zuppa di cicerchia

Aggiungete una presa di sale grosso e continuate a far bollire la cicerchia per circa 40 minuti. Togliete con una schiumarola la schiuma che si formerà sulla superficie dell’acqua in ebollizione.

zuppa di cicerchia

Trascorso il tempo, controllate il grado di cottura delle cicerchie e poi spegnete. Lasciate raffreddare le cicerchie nel loro brodo.

Poi prendete una casseruola o un tegame di terracotta. Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva.

Poi prendete lo scalogno, e trituratelo finemente e versatelo nel tegame di terracotta.

zuppa di cicerchia

Fate soffriggere lo scalogno per 4-5 minuti finchè non risulterà imbiondito, poi aggiungete parte delle cicerchie scolate direttamente dal loro brodo (l’altra parte sarà poco meno della metà o un terzo, lasciatela nel brodo).

zuppa di cicerchia

Lasciate cuocere la cicerchia intera insieme alle cipolle per circa 5 minuti, facendole così insaporire per bene.

zuppa di cicerchia

Nel frattempo, prendete un frullatore ad immersione e immergetelo nella pentola con il brodo, le cicerchie rimaste e la patata.

zuppa di cicerchia

Frullate per bene il tutto fino ad ottenere una crema molto fluida. Nel frullare si formerà molta schiuma. Al termine rimuovete tutta la schiuma con una schiumarola.

zuppa di cicerchia

Unite gradualmente la crema di legumi con un mestolo alla casseruola dove nel frattempo sta cucinando la cicerchia con lo scalogno. Poi prendete l’aneto ed il finocchietto selvatico, lavateli e poi triturateli finemente. Infine aggiungeteli alla zuppa di cicerchia. Mescolate il tutto e regolate di sale.

zuppa di cicerchia

Lasciate cuocere la zuppa per altri 10-15 minuti, lasciando asciugare il brodo.

Servite la zuppa di cicerchia ben calda.

Dai il tuo voto