Bostrengo romagnolo alle mele 5/5 (1)

Il bostrengo, bustrengo o burlengo, è un dolce tipico sia della Romagna che delle Marche in particolare viene preparato nelle zone dell’entroterra dove ancora è forte la tradizione contadina. Questo dolce povero e tradizionale ha una notevole quantità di varianti, come moltissimi sono gli ingredienti di cui è composto. La ricetta che vediamo oggi è una ricetta base, che fa uso solo degli ingredienti principali ma nulla vieta a chi lo prepara di aggiungere moltissimi altri ingredienti suggeriti dalla tradizione.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/bostrengo-romagnolo-alle-mele/">Leggi il seguito

Anolini in brodo 5/5 (1)

Gli anolini in brodo sono una ricetta tipica dell’Emilia. Infatti gli anolini sono un formato di pasta all’uovo ripiena tipica della zona di Parma e Piacenza, ma anche nelle zone a sud di Cremona. A Piacenza vengono chiamati anvëin o anvén, a Parma anolén, da cui anolini. Ricetta di antichissima tradizione, si trova menzione della loro preparazione sin dal XII secolo,

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/anolini-in-brodo/">Leggi il seguito

Passatelli con verdure e pinoli 5/5 (3)

I passatelli con verdure e pinoli sono uno dei moltissimi modi con cui si possono condire i passatelli. In primavera ed in estate, si ha a disposizione moltissima verdura fresca, in particolar modo nell’orto dietro casa di moltissime case di campagna romagnole e marchigiane. Zucchine, piselli, cipolle e carote diventano così un condimento perfetto per avere un piatto sano e saporito, accompagnato da un po’ di pinoli che ne rafforzano il sapore. Piatto sano, nutriente e leggero, questo piatto è un’ottima idea da gustare nelle belle giornate di sole.

5/5 (3) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/passatelli-con-verdure-e-pinoli/">Leggi il seguito

Castagnole 5/5 (2)

Le castagnole sono dei dolcetti tipici originari della Romagna ma che oggi sono pressoché diffusi in tutta Italia. Questi teneri gnocchetti di pasta dolce fritta vengono preparati per il periodo di Carnevale abbinati sempre alle chiacchiere ( o frappe ). Aromatizzati con liquore all’anice e scorza di limone sono buonissimi da mangiarsi in un sol boccone, spesso spolverati di zucchero semolato, o zucchero a velo o persino con il miele. Facili e veloci da preparare.

5/5 (2) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/castagnole/">Leggi il seguito

Cipolline in agrodolce 5/5 (1)

Le cipolline in agrodolce sono un ottimo antipasto rapido e veloce da preparare. La varietà utilizzata è quella delle cipolle borettane, una piccola cipollina di color giallo chiaro e dalla forma appiattita. Il loro sapore è dolce e delicato e si presta perfettamente alla cottura in umido. Cotte in agrodolce sono una portata perfetta come stuzzichino da accompagnare allo gnocco, salumi e formaggi.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/cipolline-in-agrodolce/">Leggi il seguito

Lasagna verde alla bolognese 5/5 (1)

La lasagna verde alla bolognese è un piatto noto a tutti e molto famoso, non solo in tutta l’Emilia, ma anche in tutto il mondo. Strano a dirsi, le più antiche origini di questo piatto si fanno risalire alla tradizione napoletana (1200-1300) anche se poi la versione nota a noi tutti è praticamente quella bolognese.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lasagna-verde-alla-bolognese/">Leggi il seguito

Giardiniera

La giardiniera è un preparazione tipica dell’Emilia, adatta per avere delle verdure croccanti per accompagnare come contorno, o “salsa” molti piatti tipici della tradizione emiliana, tra cui il lesso. Con la sua nota agrodolce, i forti colori, la giardiniera si presta bene a tavola per dare sapore, croccantenza e una nota acidula

" href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/giardiniera/">Leggi il seguito