Gnocchi di castagne al sugo di porcini 5/5 (1)

Nel nord del Lazio, in provincia di Viterbo, vi sono molti castagni, in particolare sulle pendici del lago di Vico. In questi luoghi i prodotti dei boschi come i porcini e le castagne si ritrovano insieme in un piatto buonissimo: gli gnoccchi di castagne al sugo di porcini.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/gnocchi-di-castagne-al-sugo-di-porcini/">Leggi il seguito

Pasta e Broccoli in brodo di Arzilla 5/5 (1)

La pasta e broccoli in brodo di arzilla è una ricetta romana oggi quasi dimenticata ma che è stata fortemente legata alla tradizione. Infatti questo piatto veniva preparato nei giorni di magro dato che è a base di broccolo romano e pesce: l’arzilla è infatti una specie di razza (razza chiodata) di piccole dimensioni che era comunemente venduta nei mercati rionali romani. Per pasta è tradizione utilizzare lo spaghetto spezzettato.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/pasta-e-broccoli-in-brodo-di-arzilla/">Leggi il seguito

Schiaffoni alla Frascatana 5/5 (2)

Gli schiaffoni alla frascatana sono una ricetta tradizionale di Frascati in provincia di Roma. I castelli romani, da sempre meta di molti romani in cerca di divertimenti, del buon cibo e del buon vino, hanno moltissime tradizioni secolari. Gli schiaffoni, grossi paccheri, vengono cotti a parte e poi cotti al forno in un tegame di terracotta pieno di mozzarella filante, pecorino e pomodoro. Saporito e filante, servito in abbondanza, questo primo piatto è una vera delizia.

5/5 (2) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/schiaffoni-alla-frascatana/">Leggi il seguito

Spaghetti Cacio e Pepe 5/5 (4)

La cacio e pepe è un piatto povero, nato dalla attività pastorizia che è stata sempre molto comune nei pascoli del Lazio. I pastori, rimanendo lontani da casa per lunghi periodi, erano solito riempire le loro bisacce con pezzi di formaggio stagionato (pecorino), grani di pepe e pasta essiccata.

5/5 (4) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/spaghetti-cacio-e-pepe/">Leggi il seguito

Mezzemaniche con guanciale e fiori di zucca 5/5 (6)

A chi piace la pasta romana, conoscerà certamente la pasta alla gricia, dove il guanciale ed il pecorino fanno da sublime condimento. Una variante è quella di aggiungere alla ricetta i fiori di zucca, anch’essi ingrediente molto diffuso ed apprezzato nella tradizione gastronomica capitolina. Abbiamo così le mezzemaniche con guanciale e fiori di zucca.

5/5 (6) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/mezzemaniche-con-guanciale-e-fiori-di-zucca/">Leggi il seguito

Fusilli con fiori di zucca, fave, pecorino e zafferano 5/5 (1)

I fusilli con fiori di zucca, fave, pecorino e zafferano sono una mia interpretazione moderna della cucina tradizionale romana. I fiori di zucca sono ottimi non solo fritti, ma anche come condimento per primi piatti. Il loro sapore delicato può essere valorizzato se preparati in maniera corretta ed abbinati ad ingredienti in grado di esaltarne il sapore come le fave e lo zafferano. Un ottimo primo da gustare, leggero, colorato e saporito.

5/5 (1) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/fusilli-con-fiori-di-zucca-fave-pecorino-e-zafferano/">Leggi il seguito

Polpette alla romana al sugo 5/5 (9)

Le polpette al sugo alla romana sono una ricetta della tradizione romana. Dopo la domenica con gli arrosti, con il lesso per fare il brodo, la carne che avanzava era molta ed era quindi una necessità primaria riutilizzarla.

5/5 (9) " href="https://www.granconsigliodellaforchetta.it/cucina-tipica/lazio/polpette-alla-romana-al-sugo/">Leggi il seguito