Ravioli di pecorino alla amatriciana 5/5 (1)

La cucina tradizionale può essere spesso un ottimo spunto per la creazione di nuove ricette che però continuano in qualche modo la tradizione. I ravioli di pecorino alla amatriciana, sono proprio uno di questi esempi. Gli ingredienti sono quasi gli stessi della classica amatriciana, basandosi sugli ingredienti della tradizione: guanciale, pomodoro, pecorino, ma vengono riproposti sotto forma di una nuova ricetta, sotto forma di ravioli.

Leggi tutto

Polpette di lesso al vino 5/5 (1)

Nella vecchia tradizione romana, si usava spesso preparare brodi di carne, e quindi rimaneva una grande quantità di carne lessa da utilizzare. E’ per questo motivo che la cucina capitolina è ancora ricca di molte rielaborazioni del lesso, tra cui le polpette. Oggi quindi vi proponiamo una vecchia tradizione capitolina: le polpette di lesso al vino. In questo caso l’impasto delle polpette risulta più chiaro rispetto alla carne fresca macinata, data la presenza anche del pollo. La cottura lenta nel vino in umido, fa risultare inoltre queste polpette più morbide e leggere.

Leggi tutto

Gnocchi con sugo di spuntature di maiale 5/5 (1)

A Roma c’è la tradizione che il giovedì si preparano gli gnocchi, in particolare gli gnocchi con sugo di spuntature di maiale. Un piatto rustico molto amato da tutti, e proposto appunto da moltissime trattorie romane ogni giovedì della settimana. Le costine di maiale, qui chiamate spuntature, lasciate cuocere lentamente nella passata di pomodoro, producono un sugo molto saporito, adatto per condire un primo piatto gustoso come gli gnocchi di patate. Un piatto facile da preparare e alla portata di tutti, specie se abbiamo dei gnocchi già pronti da condire, ma nulla evita di provare a prepararli da soli a casa, se si dispone di sufficiente tempo e soprattutto voglia.

Leggi tutto

Bazzoffia 4.5/5 (2)

La Bazzoffia è una ricetta tipica dell’Agro Pontino. Questo piatto ricco e nutriente, tipico dei mesi primaverili, veniva preparato dalle donne durante la mattinata e poi portato agli uomini impegnati al lavoro nei campi. Un bel piatto rustico, saporito e salutare, dove i carciofi, le fave, i piselli e la bieta (o spinaci) viene lasciate cuocere lentamente a mo’ di zuppa e poi arricchita con delle belle fette di pane ed un uovo in camicia. Un piatto dell’antica tradizione laziale certamente da provare.

Leggi tutto

Pasta con il Broccolo Romano 4.67/5 (3)

La pasta con il broccolo romano è un piatto casalingo tipico della tradizione laziale, specialmente a Roma che viene preparato nei mesi invernali. Il broccolo viene pestato e cotto in un soffritto a base di aglio e acciuga, con un po’ di succo di limone, per alleggerirne il forte sapore, creando un primo piatto sano e gustoso.

Leggi tutto

Porchetta arrosto con patate 4.5/5 (2)

Tra tutti gli arrosti di maiale, la porchetta arrosto con patate è una tra le più prelibate e saporite. Questo particolare taglio, permette di assaporare una tra le preparazioni più succulente e saporite: la crosta all’esterno risulta gustosa e croccante, il grasso morbido si scioglie in bocca ammorbidendo la carne bianca che avvolge all’interno, che risulta tenera e saporita, grazie anche alle erbe aromatiche all’interno. Il sughetto di carne che si forma durante la cottura insaporisce le buone patate arrosto tagliate a spicchi .

Leggi tutto

Tonnarelli alla gricia 4.83/5 (12)

La pasta alla gricia è in realtà quello che una volta veniva chiamata pasta all’amatriciana, prima che l’avvento del pomodoro e della passata prendesse piede in Italia. Tra i formati di pasta fresca più legato alla regione laziale vi sono i tonnarelli. Ed ecco la magia: i tonnarelli alla gricia, un piatto carico di sapori forti, ma che sanno esprimere in una sola portata tutte le tradizioni laziali. Il nome gricia sembra avere origine dai Grici, o meglio la classe dei panettieri della Roma del 1500. Poi con l’andare dei secoli, fino al 1800, periodo in cui si pensa che questo piatto abbia preso il nome, l’appellativo di Gricio era affibiato, alla gente rozza, mal vestita, di non “nobili” costumi che proveniva da fuori Roma.

Leggi tutto

Pasta e Broccoli in brodo di Arzilla 5/5 (4)

La pasta e broccoli in brodo di arzilla è una ricetta romana oggi quasi dimenticata ma che è stata fortemente legata alla tradizione. Infatti questo piatto veniva preparato nei giorni di magro dato che è a base di broccolo romano e pesce: l’arzilla è infatti una specie di razza (razza chiodata) di piccole dimensioni che era comunemente venduta nei mercati rionali romani. Per pasta è tradizione utilizzare lo spaghetto spezzettato.

Leggi tutto