Agnello brodettato (Agnello cacio e uova) 5/5 (1)

Agnello brodettato

Agnello brodettato (Agnello cacio e uova)

Durata 1 h 20 min

Difficoltà intermedia

Origine Molise Abruzzo

L‘Agnello Brodettato, anche chiamato Agnello Cacio e Uova, è una ricetta tipica della zona appenninica distribuita tra Abruzzo e Molise, ma si può trovare anche nel Reatino (Lazio) o nell’Irpinia (Campania). Il forte sapore dell’agnello viene smorzato lentamente con vino, limone e brodo per poi venir mantecato con un battuto di pecorino e uova. La ricetta va benissimo anche per il capretto. Inoltre si può servire sia a pezzi con le ossa, o a bocconcini.

Vino in abbinamento: Montepulciano d’Abruzzo DOC

Ingredienti

Per la preparazione dell’impasto

  • 1 Kg di Agnello a pezzi (tagli con polpa di carne)
  • 2 Uova
  • 1 Cipolla
  • 4 foglie di alloro
  • 1 Limone
  • 1 bicchiere di Vino bianco
  • 1 litro di brodo (vegetale o di carne)
  • 100 gr di Pecorino
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe nero
  • Sale

Preparazione

Per prima cosa occupiamoci dell’agnello. Potete scegliere se utilizzare dei piccoli pezzi di agnello conservando le ossa, oppure ricavare dei bocconcini di carne, separando la carne dalle ossa con un buon coltello affilato. Qualunque sia la vostra scelta, mettete la carne in un contenitore versateci del sale ed una grattata di pepe. Mescolate per bene per far aderire il sale ed il pepe sulla superficie della carne di agnello. Lasciate la carne a riposare per un po’ di tempo.

Agnello brodettato 01

Procuratevi, se possibile, un tegame di coccio, altrimenti utilizzate una casseruola d’acciaio. Tritate la cipolla ed aggiungetela nel tegame insieme ad un filo d’olio extravergine di oliva e le foglie di alloro. Fate soffriggere il tutto per circa 4 minuti.

Agnello brodettato 02

Quando la cipolla sarà imbiondita, versate nel tegame l’agnello. Mescolate per bene a fiamma alta per far rosolare tutto l’agnello.

Agnello brodettato 03

Quando la carne di agnello sarà ben rosolata, aggiungete il succo di limone ed il vino bianco. Fate sfumare il tutto e lasciate evaporare lentamente il vino.

Agnello brodettato 04

Nel frattempo riscaldate un po’ di brodo (meglio se di verdure) ed aggiungete un po’ di mestoli al tegame durante la cottura fino a coprire quasi interamente l’agnello. Fate raggiungere al tutto la temperatura di ebollizione, poi abbassate la fiamma e coprite con un coperchio. Lasciate sobbollire per circa un’ora. Ogni tanto controllate il grado di cottura, se il brodo risultasse troppo evaporato, aggiungete un altro mestolo di brodo, in modo che la cottura dell’agnello avvenga in umido.

Agnello brodettato 05

Nel frattempo, rompete le uova in un tegame e sbattetele fino ad ottenere uno sbattuto spumoso. A questo punto aggiungete il pecorino grattugiato continuando a sbattere il tutto. Fate assorbire tutto il pecorino, alla fine otterrete un composto cremoso.

Agnello brodettato 06

Quando l’agnello sarà cotto, togliete il coperchio ed alzate la fiamma per far asciugare il brodo in eccesso. Quando il brodo si sarà sufficientemente ristretto, spegnete la fiamma e lasciate raffreddare leggermente. A questo punto versateci dentro l’uovo sbattuto con il pecorino, mescolando vigorosamente per amalgamare il tutto. Dovreste ottenere un sugo cremoso che avvolga la carne di agnello.

Agnello brodettato 07

Servite l’agnello brodettato, o agnello cacio e uova, ben caldo.

Dai il tuo voto