Anelletti al forno 4.75/5 (4)

Anelletti al forno

Anelletti al forno

Durata 1 h 10 min
Difficoltà Intermedia
Origine Sicilia

Gli anelletti al forno sono una ricetta tipico di Palermo. La pasta al forno è un piatto molto apprezzato in Sicilia, e spesso si utilizzano diversi formati di pasta. Tra questi gli anelletti sono un formato molto amato, soprattutto a Palermo e per la preparazione di un timballo vengono conditi con un ragù di carne. Ricetta tradizionale che viene tramandata di generazione in generazione, gli anelletti al forno vengono preparati in tante varianti. Gli ingredienti variano a seconda dei gusti, ma comunque immancabili le melanzane. Alcune versioni vedono questa ricetta arricchita di pezzetti di salumi vari (pezzame) oppure fettine di uovo sodo, altri ci aggiungono anche i piselli.

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 250 gr di Anelletti
  • 400 gr di Carne di Maiale e Manzo macinata
  • 300 gr di Passata di Pomodoro
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Cipolla
  • 2 Carote
  • 2 Melanzane
  • Parmigiano grattugiato
  • 4 foglie di Basilico
  • 1 bicchiere di vino
  • Pangrattato
  • Burro
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Per prima cosa cominciamo con la preparazione del ragù.

Prendete le melanzane, lavatele e tagliatele a dadini piccoli. Poi versateci un po’ di sale e metteteci un peso sopra in modo da farle perdere sia l’amarognolo che l’eccesso di acqua.

Lavate e pulite la cipolla, il sedano e la carota e fatene un trito. Prendete una casseruola e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva. Fate soffriggere per 4-5 minuti e aggiungete poi la carne macinata. Lasciate rosolare il macinato per circa tre minuti e poi sfumate con un bicchiere di vino.

Fate evaporare tutto il vino e poi aggiungete la passata di pomodoro e un po’ di foglie di basilico. Regolate di sale, incoperchiate e continuate la cottura a fuoco lento per circa mezz’ora. Se volete aggiungere i piselli al ragù potete aggiungerli in questo momento della cottura

Nel frattempo prendete una padella, riempitela di olio e friggete le melanzane a dadini, dopo averle asciugate con cura. Una volta ben fritte toglietele dall’olio di frittura e lasciatele asciugare in abbondante carta assorbente.

Prendete poi una pentola e riempitela di acqua e portate a bollore. Aggiungete una presa di sale grosso e poi aggiungete gli anelletti.  Questo formato di pasta può tendere ad attaccarsi troppo alle pareti della pentola, per evitare ciò potete aggiungere un cucchiaio di olio al liquido di cottura. Ricordatevi di non scuocere la pasta, ma anzi di lasciarla abbastanza al dente, dato che la cottura di questo formato di pasta continuerà nel forno come timballo.

Una volta cotta gli anelletti, scolateli e conditeli con il ragù, unite inoltre con una buona grattata di pepe. Adesso possiamo cominciare a preparare il timballo di anelletti per il forno. Prendiamo una pirofila o una teglia e aggiungete un fondo di olio. Passate poi il pangrattato e ricoprite per bene l’interno della teglia. Poi versate la pasta condita con il ragù e aggiungete i pezzettini di melanzana fritta e i vari pezzettini di salumi e prosciutto (pezzame). Se volete aggiungere delle fette di uova sodo potete aggiungerli anche ora. Riempite la pirofila fino quasi in cima e poi coprite con uno strato abbondante di parmigiano reggiano grattugiato.

Se vi piace aggiungete sopra del caciocavallo o del pecorino grattigiato per insaporire di più la pasta al forno. Riscaldate il forno a 180°C e poi infornate il timballo di anelletti al forno. Continuate la cottura per circa 10 minuti e poi servite il timballo ben caldo

 

 

Dai il tuo voto