Blecs al Tazzelenghe 4.5/5 (2)

Blecs al tazzelenghe

Blecs al Tazzelenghe

Durata 45 min ( + 30 min riposo)
Difficoltà  Intermedia
Origine Friuli Venezia Giulia

I blecs, o biechi sono una specialità tipica del Friuli. Formato particolare di pasta in casa, ha la forma di piccoli triangoli, tradizionalmente fatti di una miscela di farina di grano e grano saraceno, ma oggi sempre più spesso sono fatti di sola farina bianca. Vengono conditi con moltissime tipologie di sugo, comunque una di queste è la ricetta del blecs con il sugo a base di Tazzelenghe, vino rosso locale conosciuto per la sua elevata tannicità.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Orientali del Friuli Tazzelenghe DOC

locale Dove Mangiare: Trattoria Al Grop – Tavagnacco (Udine)

Ingredienti

Per 4 persone:

Per la preparazione dei blecs:

Sostituite la farina di grano saraceno con farina normale se preferite

  • 450 gr di Farina 00
  • 50 gr di Farina di grano saraceno
  • 4 Uova
  • 50 gr di Burro
  • Sale

Per il condimento

  • 150 gr di Guanciale
  • ½ litro di vino rosso Tazzelenghe
  • 1 Carota
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Cipolla
  • 2 cucchiai di Farina
  • Formaggio grattugiato (Montasio)
  • 1 noce di Burro
  • Pepe
  • Sale

Preparazione

Preparate una spianatoia in cui verserete i due tipi di farina, formando una fontana. In cima alla fontana formate un incavo in cui sguscerete le uova. Aggiungete poi il burro ammorbidito a temperatura ambiente, magari tagliato a piccoli dadini in modo da facilitare la mescolazione. Aggiungete per finire un pizzico di sale e cominciate ad impastare il tutto dapprima delicatamente evitando di far fuoriuscire le uova dall’incavo e poi una volta che saranno ben incorporate nella farina insieme al burro, mescolate più vigorosamente. Impastate energicamente per circa 15 minuti, facendo in modo che si amalgamino bene tutti gli ingredienti. Inoltre dovreste via via ottenere un impasto sempre più elastico e compatto.

Formate una palla e lasciatela riposare per circa mezz’ora.

Sfruttiamo questo tempo per la preparazione del sugo al Tazzelenghe.

Prendete il guanciale, tagliatene una fetta spessa ed eliminate la cotenna. Tagliate il guanciale a dadini o a striscioline, a vostro gusto.

Preparate una padella, aggiungendo una noce di burro, la cipolla, la carota ed il sedano tritati finemente. Poi aggiungete i dadini di guanciale e fate soffriggere il tutto per circa 5-6 minuti. Aggiungete un altro po’ di burro sciolto e mescolato con i due cucchiai di farina e aggiungetelo al soffritto, e sfumate il tutto con il vino. Regolate di sale e aggiungete un po’ di pepe. Lasciate evaporare tutto il vino fa fuco basso. I tempi di cottura dovrebbero essere di un paio di ore.

Nell’attesa della cottura del sugo, sempre sulla spianatoia precedentemente infarinata. Mettete la palla di pasta e cominciate a stendere una soglia sottile. Una volta che avete ottenuto una bella sfoglia di 1-2 mm di spessore, tagliate dei triangolini irregolari di circa 4-5 cm di dimensione. Avete così ottenuto i blecs.

Lasciate i blecs ad asciugare.

Dopo che anche il sugo al Tazzelenghe sarà pronto, sarò giunto il momento di cuocere i blecs.

Riempite una pentola di acqua e fatela bollire, aggiungete il sale e poi i blecs. La cottura di questa pasta deve essere al dente. Scolate i blecs in un vassoio, conditeli con il sugo al Tazzelenghe, aggiungendo abbondante Montasio stagionato grattugiato.

Servire i blecs al Tazzelenghe ben caldi.

 

Dai il tuo voto