Bostrengo romagnolo alle mele 5/5 (1)

bostrengo romagnolo alle mele

Bostrengo romagnolo alle mele

Durata 1 h 20 min
Difficoltà  Facile
Origine Emilia Romagna

Il bostrengo, brustengo o burlengo, è un dolce tipico sia della Romagna che delle Marche in particolare viene preparato nelle zone dell’entroterra dove ancora è forte la tradizione contadina. Questo dolce povero e tradizionale ha una notevole quantità di varianti, come moltissimi sono gli ingredienti di cui è composto. La versione umbra è più scura, con il riso e ricco di frutta secca, mentre la versione romagnola è più soffice e fa uso di pane raffermo e farina di mais. La ricetta che vediamo oggi è una ricetta base, che fa uso solo degli ingredienti principali ma nulla vieta a chi lo prepara di aggiungere moltissimi altri ingredienti suggeriti dalla tradizione. La ricetta è molto semplice da preparare e non richiede un grande impegno nella preparazione e può essere un’ottima alternativa al solito ciambellone. Per tradizione si dovrebbe cuocere sul fuoco vivo, ma ormai tutti lo preparano al forno.

Ingredienti

Ingredienti base della ricetta:

  • 50 gr di mollica di pane raffermo o pane grattugiato
  • 60 gr di farina 00
  • 50 gr di farina di mais
  • 2 uova
  • 250 ml di latte
  • 2 cucchiai di miele
  • 3 cucchiai di zucchero
  • Uvetta passita q.b.
  • 1 mela
  • 1 limone
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva o di strutto
  • 1 pizzico di sale
  • un bicchierino di anisetta
  • lievito per dolci

Ingredienti a scelta da poter aggiugnere all’impasto:

  • Mandorle
  • Noci
  • Fichi secchi
  • la scorza di arancio
  • Riso lessato nel latte

Potete togliere le mele, ed il lievito a vostro gusto. Qualcuno ci aggiunge anche il caffè o il cioccolato. Come vedete è una ricetta molto varia.

Procedimento

Prendete una grossa ciotola ed aggiungeteci la farina bianca, la farina di mais ed il pangrattato (meglio se aveste a disposizione mollica di pane raffermo ammollata nel latte).

bostrengo romagnolo alle mele

Aggiungete poi nella ciotola il latte in modo graduale, mescolando per bene in modo da non formare grumi ed ottenere un composto liquido molto omogeneo.

bostrengo romagnolo alle mele

Versate poi nella ciotola, la scorza grattugiata di un limone, un pizzico di sale, due uova e tre cucchiai di zucchero. Aggiungete anche due cucchiai di miele, oltre che addolcire renderanno il dolce più scuro dopo la cottura.

bostrengo romagnolo alle mele

Mescolate di nuovo finché tutti gli ingredienti non si saranno ben amalgamati tra di loro. Il composto risulterà ancora molto liquido, è normale per questo tipo di dolce (anzi non dovrà mai essere pastoso). Aggiungete un cucchiaio di olio di oliva o di strutto, l’uvetta precedente ammollata nell’anisetta ed una bustina di lievito per dolci.

bostrengo romagnolo alle mele

Mescolate per bene finchè anche questi ingredienti non si saranno ben amalgamati. Sbucciate poi una mela, toglie i semi e poi tagliatela a tocchettini, aggiungendoli all’impasto.

bostrengo romagnolo alle mele

Prendete una teglia di circa 20-25 cm di diametro se tonda, o anche rettangolare di dimensioni simili. Il composto nella teglia dovrà essere di circa 1.5 – 4 cm di altezza.  Ricoprite la teglia con un foglio di carta da forno. Fate aderire per bene il foglio al fondo della teglia e poi versateci sopra l’impasto sempre molto liquido. L’uvetta tenderà ad ammassarsi tutta in fondo, cercate di distribuirla per bene come anche i tocchetti di mela.

bostrengo romagnolo alle mele

Riscaldate il forno a 170°C ed infornate. Lasciate cuocere il brustengo per un’ora precisa, poi quando la sua superficie sarà ben imbrunita, spegnete e lasciate raffreddare.

bostrengo romagnolo alle mele

Il Brustengo viene generalmente servito tagliato a quadrettoni o a fette poco dopo essere stato preparato, ma si mantiene bene anche per i giorni successivi.

 

Dai il tuo voto