Bretzel 5/5 (2)

bretzel

Bretzel

Tempo 100x100Durata: 1h  + 1h 30 min riposo                   

  Difficoltà: media

 Origine: Alto Adige

I bretzel sono un panetto tipico dei paesi di lingua tedesca e anche in Alto Adige. Questi buonissimi panetti si contraddistinguono bene per la loro forma intrecciata, il loro sapore particole e spesso vengono serviti per essere accompagnati da un buon boccale di birra. La loro forma ad anello con le due estremità annodate è il frutto delle mani esperte dei fornai altoadesini che riescono a conferirgli tale forma con un movimento molto veloce. Il loro sapore particolare e la loro doratura esterna è dovuta al metodo di panificazione chiamato Laugengebäck.  Questo metodo consiste nell’immergere per qualche secondo il panetto in una soluzione bollente basica, ottenuta con acqua e soda caustica. In casa è preferibile utilizzare il bicarbonato di sodio, che anche se più blando è anche più sicuro.

Ingredienti

IngredientiQuantità
Farina600g
Lievito di birra40g
Bicarbonato di sodio3 bucchiai
Uovo1
Sesamoq.b.
Sale grossoq.b

Procedimento

Prendete il lievito di birra e stemperatelo in una tazza di acqua tiepida. Prendete poi una ciotola e riempitela con 100g farina. Al centro della farina versate la tazza di acqua con il lievito sciolto. Mescolate per bene fino ad ottenere una pastella omogenea. Copritela con un canovaccio e lasciatela lievitare per circa un quarto d’ora.

Preparate una spianatoia e versate la farina a fontana. Formate un incavo al centro e all’interno versateci la pastella lievitata, aggiungendo inoltre 250ml di acqua tiepida leggermente salata. Mescolate gradualmente la farina con l’acqua, impastando dapprima delicatamente e poi sempre più vigorosamente fino a che la consistenza dell’impasto non risulterà liscia e compatta. L’impasto non dovrà risultare appiccicoso. Formate una palla e mettetela in una grossa ciotola. Coprite con un canovaccio e lasciatela lievitare per circa 1 ora in un posto  riparato.

Una volta trascorso il tempo, riprendete l’impasto e suddividetelo in 12 parti con un coltello. Prendete ciascuna parte e sulla spianatoia fatela rotolare con il palmo delle mani in modo da ottenere un filoncino di circa 50 cm di lunghezza. Poi con entrambe le mani, afferrate le estremità e annodate il filoncino formando la tipica forma del bretzel.

Disponete i vari bretzel su un canovaccio pulito ed asciutto e lasciateli lievitare per ancora un quarto d’ora.

Prendete una pentola, riempitela con 4 litri di acqua, aggiungetevi 3 cucchiai abbondanti di bicarbonato. Fatela bollire. Quando l’acqua raggiungerà l’ebollizione, prendete un bretzel alla volta e immergetelo nell’acqua bollente. Lasciatelo cuocere per circa 30 secondi, il bretzel si gonfierà leggermente. Poi riprendetelo, toglietelo dall’acqua bollente, sgocciolatelo e appoggiatelo sul canovaccio ad asciugare. Passate così al prossimo bretzel e così via.

Prendete una ciotolina, rompete un uovo e sbattetelo con la forchetta. Spennellate con l’uovo sbattuto la superficie dei bretzel che avete posto ad asciugare. e poi disponeteli sopra una teglia o una placca da forno. Cospargete la superficie con del sale grosso o semi di sesamo.

Riscaldate il forno a 220°C ed infornate. Lasciate cuocere i bretzel per circa 20 minuti. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli raffreddare prima di servirli.

I bretzel vanno consumati a temperatura ambiente sempre e rigorosamente accompagnati da dell’ottima birra.

bretzel e birra
I bretzel si accompagnano perfettamente alla birra!

Dai il tuo voto