Busiate con pistacchi e gamberi 5/5 (3)

busiate gamberi e pistacchi

Busiate con pistacchi e gamberi

Durata 2 h
Difficoltà Intermedia
Origine Sicilia

Le busiate con pistacchi e gamberi è un primo piatto tipico della Sicilia. Questa ricetta combina tre elementi che sono una tipica espressione della cultura e tradizione gastronomica siciliana. Le busiate sono un formato di pasta fresca tipico di Trapani a forma di sottili fettuccine attorcigliate su se stesse per formare dei tubicini, in cui il sugo tende a raccogliersi. Il loro nome deriva dal buso, un ferro utilizzato per dare la forma a questa pasta, attorcigliandola intorno. I gamberi fanno ricordare il mare, grossi teneri e carnosi, questi pescati in sicilia non hanno niente a che fare con quelli che troviamo nei supermercati. Infine il pistacchio, verde e saporito ci fa ricordare le influenze arabe che hanno contribuito ad arricchire questa regione.

locale Dove Mangiare:  Lidia Renda – Marsala (Trapani)

Ingredienti

Per 4 persone:

Ingredienti per la preparazione delle busiate:

  • 400 gr di Farina di Semola di Grano duro
  • 200 ml di Acqua
  • Sale

Ingredienti per il condimento:

  • 300 gr di Gamberi
  • 100 gr di Pistacchi sgusciati
  • 1 filetto di acciuga sottolio
  • Zenzero
  • Peperoncino
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Per prima cosa occupiamoci della preparazione delle busiate. Preparate una spianatoia e disponete la farita a fontana. Aggiungete un pizzico di sale e in un incavo al centro cominciate ad aggiungere un po’ di acqua. Cominciate a mescolare e gradualmente versate tutta l’acqua facendola incorporare nella farina. Continuate ad impastare finché l’impasto non diventerà compatto e liscio. Una volta ottenuta questa consistenza formate una palla con la pasta e mettetela in una ciotola. Coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate riposare l’impasto per una trentina di minuti.

Trascorso questo tempo, infarinate la spianatoia ed iniziate a stendere la palla di pasta con un mattarello. Tagliate la pasta e lavoratela in modo da ottenere delle strisce lunghe e sottili. Poi utilizzando il tradizionale buso, o un ferro per lavorare la maglia abbastanza spesso, attorcigliate la striscia di pasta intorno ad esso fino ad ottenere le busiate.

Disponete le busiate su di un canovaccio infarinato e lasciatele ad asciugare all’aria per almeno un paio di ore.

Nel frattempo possiamo cominciare a preparare il condimento per le busiate.

Per prima cosa, prendete i gamberi, eliminando la testa ed il budellino nero. Poi sciacquateli sotto l’acqua corrente.

Prendete una padella e aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva, un peperoncino e aggiungete un filetto di acciuga. Fate soffriggere l’acciuga facendola sciogliere nell’olio caldo, poi nell’olio così insaporito fate saltare i gamberi giusto per un paio di minuti. Spolverate con lo zenzero grattugiato.

Riempite una pentola di acqua e portate a bollore. Quando sarà giunta a bollore, aggiungete una presa di sale e poi le busiate. Fate cuocere le busiate per i minuti necessari. Assaggiate e quando saranno pronte scolatele e versatele direttamente nella padella dove sono presenti i gamberi. Aggiungete il pesto di pistacchio e un paio di cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Fate saltare le busiate nel sugo per un paio di minuti.

Servire le busiate con pistacchi e gamberi ben calde.

Dai il tuo voto