Carciofi fritti 5/5 (2)

carciofi fritti

Carciofi fritti

Tempo 100x100Durata:  30 min      

Difficoltà: facile                

puglia Origine: Puglia

I carciofi fritti sono un piatto molto diffuso in Puglia, questo è in gran parte dovuto al fatto questa regione vanta la maggiore produzione italiana di questo ortaggio. Quindi i carciofi sono ben radicati nella tradizione gastronomica pugliese e non poche sono le ricette che lo vedono come protagonista, una di queste sono proprio i carciofi fritti.

Ingredienti

IngredientiQuantità
Carciofi4
Farinaq.b.
Uova1
Limone1
Olio per friggereq.b
Saleq.b.

Preparazione

Prendete i carciofi e cominciate ad eliminare le foglie esterne più dure e legnose. Poi via via ripulite il gambo lasciando la parte centrale ed infine tagliate la cima del carciofo di un paio di dita, in modo da togliere anche qui le parti dure e le spine. Alla fine dovrà rimanere il cuore del carciofo tenero e fresco. Tagliate ciascun carciofo in due o quattro parti, a seconda delle loro dimensioni e riponeteli in una ciotola piena di acqua e limone.

In altri due piccoli contenitori aggiungete la farina e l’uovo sbattuto. Scolate i carciofi, poi passateli dapprima nell’uovo e poi nella farina.

Prendete una padella o una pentola adatta per la frittura e riempitela di olio per friggere. Portate ad alta temperatura e poi friggete i carciofi aggiungendoli uno ad uno per evitare che si attacchino tra di loro. La cottura dovrebbe essere di circa 5 minuti. Toglieteli dalla frittura e lasciateli asciugare su di un panno di carta assorbente per togliere l’unto in eccesso. Aggiungete un po’ di sale e servite.

I carciofi fritti devono essere serviti ben caldi.

Dai il tuo voto