Castagne del Prete 5/5 (1)

Castagne del prete

Castagne del Prete

Durata   1h + 7 giorni di macerazione

Difficoltà  Facile

Origine Campania

Le castagne del prete, sono una preparazione tipica natalizia tipica dell’Irpinia, anche se oggi è abbastanza diffusa in tutta la Campania. La preparazione classica richiede l’affumicatura ed essiccamento delle castagne in forni rurali. Le castagne una volta raccolte vengono disposte sopra ai dei graticci di legno, vicino ai quali vengono accesi dei fuochi. Il fuoco rimane acceso per svariati giorni, in modo da far essiccare per bene le castagne e lasciarle inoltre un lieve e piacevole aroma di affumicato. Poi vengono versate in dei recipienti e ricoperte da una miscela di acqua e vino e lasciate in ammollo per farle reidratare. A questo punto le castagne si possono conservare a lungo e con il tempo guadagnano in aroma e sapore. La variante senza guscio, nvornate (“infornate”), fa uso di castagne già sgusciate che vengno dapprima tostate in forno e poi immerse anch’esse nel vino. Qui proporremo una preparazione casalinga, facile da preparare anche a casa senza disporre di un camino.

Ingredienti

Dosi:

  • 1 Kg di castagne
  • 1/2 litro di vino rosso
  • Acqua

Procedimento

Prendete le castagne e lavatele per bene sotto un getto di acqua corrente. Una volta ben lavate, disponetele su di un canovaccio ad asciugare. Distribuitele per bene in modo da non lasciarle sovrapposte in modo da accelerare l’asciugatura. Una volta ben asciutte, prendete una larga teglia o meglio una o più placche da forno e versateci all’interno le castagne, distribuendole uniformemente sulla superficie. Accendete il forno tenendolo a bassa temperatura (< 100°) ed infornate. Lasciatele essiccare per più di un’ora.

Castagne del prete

A questo punto spegnete il forno e lasciatele raffreddare all’interno del forno (un ambiente asciutto). Una volta raffreddate, versatele in un contenitore alto e stretto. Poi versateci il vino rosso e finite di riempire il volume rimanente con un po’ di acqua. Fate in modo di ricoprire dal liquido anche le castagne più in alto. Tutte devono trovarsi sotto la miscela di acqua e vino. Chiudete il contenitore e lasciate le castagne a macerare per svariati giorni.

Poco prima di essere consumate, togliete il contenitore e scolate le castagne che desiderate consumare (tutte o una parte). Asciugatele per bene con un canovaccio pulito e servitele con il guscio, o se volete anche già sgusciate.

Dai il tuo voto