AntipastoCucina TipicaUmbria

Caviale del Trasimeno

Caviale del Trasimeno

Caviale del Trasimeno

Durata   30 min

Difficoltà  Facile

Origine Interregionale

Il Caviale del Trasimeno è una specialità a base di uova di Carpa (la Regina del Trasimeno), che viene servita come antipasto insieme a dei crostini di pane. Per apprezzarla appieno, è ottimo servirla a tavola in una piccolo vasetto da fonduta, con una candelina che la mantiene leggermente calda, in modo da lasciarla liquida e non farla troppo condensare. Non è facile reperire questi ingredienti, ma se vi capita di visitare qualche venditore di pesce di lago sul Trasimeno, o qualche altro lago, non perdetevi l’occasione di gustare questo meraviglioso piatto. Se avrete ospiti a cena sarà di gran scena.

Vino in abbinamento: Colli del Trasimento DOC Grechetto

Ingredienti

  • Uova di Carpa
  • 1 costa di Sedano
  • 1 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaino di Capperi
  • Olio extravergine di Oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale

Procedimento

Mettete in un pentolino pieno di acqua, con una cipolla ed una costa di sedano a bollire per una decina di minuti. Poi versateci dentro le uova di carpa e lasciatele sbollentare per cinque minuti. Nel frattempo prendete un pentolino fondo e versateci un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio, e qualche cappero. Fate rosolare per qualche minuto, poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco ed un pizzico di sale e lasciate evaporare quasi del tutto, poi togliete lo spicchio d’aglio. A questo punto versateci dentro le uova di carpa sbollentate con un po’ del loro brodo e lasciatele insaporire per un minuto o due, e poi servite.

Nel frattempo tagliate delle fette di pane casereccio e mettetele a tostare in forno, o sulla piastra, o sulla brace.

Dai il tuo voto