Cazzimperio abruzzese 5/5 (2)

Cazzimperio abruzzese

Cazzimperio abruzzese

Durata 30 min + 12 h di riposo
Difficoltà  Facile
Origine Abruzzo

Il cazzimperio, da non confondere con il famoso pinzimonio, è una specialità tipicamente abruzzese. Infatti questo nome deriva da cacimperio, in cui si enfatizza fortemente il ruolo del formaggio in questo piatto. In effetti consistre in una getta di pane tostato completamente avvolto di una “fonduta” composta da caciocavallo, uova e latte.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Trebbiano d’Abruzzo DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 500 gr di Caciocavallo
  • 250 ml di Latte
  • 3 tuorli d’uovo
  • Farina q.b.
  • 8 fette di Pane casereccio
  • Burro
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Prendete il caciocavallo e tagliatelo a piccoli cubetti che raccoglierete all’interno di una ciotola. Aggiungete alla ciotola tutto il latte e poi lasciatelo in ammollo per almeno 12 ore (in frigo).

Prendete un’altra ciotola e aggiungete una noce di burro quasi completamente sciolto e aggiungete un cucchiaio di farina. Poi aggiungete tre tuorli d’uovo e cominciate a mescolare gli ingredienti finché non otterrete un composto omogeneo.

Trascorso il tempo prendete un tegame e versateci i pezzetti di caciocavallo insieme al latte e cominciate a riscaldare a fuoco lento. Quando il tutto avrà una consistenza abbastanza liquida, mescolando in continuazione aggiungete il composto di uova. Fatelo incorporare per bene. Poi continuate a cuocere per circa 15 minuti, a fuoco sempre molto moderato.

Nel frattempo tagliate delle fette di pane casereccio, e tostatele per bene (al forno, alla griglia o persino alla brace). Disponete le fette di pane nei vari piatti da servire, oppure tutti in un grosso vassoio da portata. Versate sopra ogni fetta di pane la “fonduta” di cazzimperio, ricoprendo totalmente la fetta di pane.

Servite il cazzimperio quando ancora caldo (il formaggio deve ancora filare).

 

Dai il tuo voto