Chitarrine alla Teramana 4.71/5 (7)

chitarrine alla teramana

Chitarrine alla Teramana

Durata 1 h

Difficoltà  Intermedia

Origine Abruzzo

Le chitarrine alla Teramana sono piatto tipico abruzzese. In questo piatto si esprime bene la tradizione abruzzese, in particolar modo nelle chitarrine o spaghetti alla chitarra piccoli che sono una tipologia di pasta fresca tutta abruzzere. Dalla forma simile agli spaghetti, hanno una sezione quadrata e sono adatte per essere condite con tantissimi sughi sia in bianco che al pomodoro. La loro forma particolare e il loro nome si deve alla “chitarra” uno strumento molto simile alla chitarra, in cui la pasta viene fatta passare attraverso una serie di corde metalliche tese che tagliano la sfoglia di pasta fresca in spaghetti quadratti, appunto le chitarrine. Questa ricetta vuole accompagnare le chitarrine con un ottimo sugo di pomodoro e da tante piccole palline di carne, dette pallotte.

Abbinamento Vino: Montepulciano d’Abruzzo DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 500 gr di Farina di semola
  • 5 Uova
  • ½ Cipolla
  • 1 litro di Passata di Pomodoro
  • 150 gr di Carne macinata di Maiale
  • 100 gr di Carne macinata di Manzo
  • Pecorino abruzzese grattugiato q.b.
  • 1 Carota
  • Noce moscata
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Preparazione

Se non volete preparare le chitarrine a casa, potete acquistarle già pronte da qualsiasi negozio di pasta fresca. Saltate quindi la procedura per la preparazione della pasta fresca e procedete con la preparazione delle polpettine e del sugo.

In una spianatoia mettete la farina precedentemente setacciata e formate una fontana. Al centro aggiungete le uova e una manciata di sale. Impastate a mano finché non otterrete un impasto compatto ed uniforme. Formate una palla e mettetela a riposare per una ventina di minuti in una pellicola trasparente.

Trascorso il tempo tagliate fate delle sfoglie di qualche millimetro di spessore. Tagliate le sfoglie con la macchinetta oppure avvolgetela su se stessa e tagliate delle striscioline sottilissime, fino ad ottenere le chitarrine.

Adesso è giunto il momento di preparare le polpettine di carne. In una ciotola mettete la carne macinata sia di maiale che di manzo e aggiungete il formaggio grattugiato e date una grattata di noce moscata. Aggiungete anche un po’ di sale.

Mescolate bene gli ingredienti e poi formate delle piccole palline di carne non più grandi di 1 cm.

Una volta pronta la pasta, e pronte le polpettine di carne, passiamo alla preparazione del sugo. In una pentola, aggiungete dell’olio, con la mezza cipolla e la carota sminuzzata con una mezzaluna od un frullino.

Fate soffriggere fino ad una leggere doratura della cipolla e poi aggiungete la passata di pomodoro e sale a piacere. Aggiungete se volete una foglia di basilico per insaporire e continuate la cottura del sugo a fuoco basso. Aggiungete un mezzo bicchiere di acqua al sugo per renderlo abbastanza liquido. Questo per garantire una buona cottura delle polpettine una volta che andremo ad aggiungerle in cottura nel sugo.

Dopo circa dieci minuti di cottura, che avrete un sugo ben amalgamato con il soffritto, versateci le polpettine facendo attenzione a non romperle. Coprite con un coperchio e continuate la cottura delle polpettine nel sugo per minimo 30 minuti. Ogni tanto controllate il grado di cottura, facendo in modo da far asciugare questa volta il sugo.

Adesso che anche il sugo è pronto, mettete una pentola di acqua a bollire. Aggiungete una presa di sale grosso e poi cuocete le chitarrine.

Una volta cotte scolatele e aggiungete il sugo. Poi sopra versate le palline di carne e servite. Aggiungete una bella ed abbondante spolverata di pecorino grattugiato.

Dai il tuo voto