Chitarrine con ricotta, zafferano e guanciale 5/5 (1)

Chitarrine con guanciale, ricotta e zafferano

Chitarrine con ricotta, zafferano e guanciale

Durata 30 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Abruzzo

La cucina è in eterna evoluzione, e nuove ricette che utilizzano i prodotti tipici regionali entrano gradualmente nella tradizione, questo è il caso delle chitarrine con ricotta, zafferano e guanciale. Un ottimo primo piatto che sposa i gusti odierni (basti pensare al successo della carbonara, di cui alcuni confermano origini arcaiche nella regione abruzzese) e che trova il suo posto nell’usanza tradizionale aquilana di utilizzare lo zafferano del luogo, la ricotta di pecora proveniente dai vicini pascoli ed il guanciale delle montagne circostanti. Quindi, un nuovo piatto della tradizione aquilana certamente da provare.

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di Ricotta di pecora
  • 100 gr di Guanciale
  • 400 gr di Chitarrine
  • Zafferano (2 bustine)
  • Pecorino stagionato grattugiato
  • Sale
  • Pepe

Prodotto tipico: Zafferano dell’Aquila

Prodotto tipico: Guanciale amatriciano

Preparazione

Prendete il guanciale e tagliatelo a striscioline che porrete in una padella larga, senza aggiungere olio o altro. Fatelo rosolare nel grasso sciolto rilasciato fino ad ottenere delle belle striscioline di guanciale croccanti. Spegnete e rimuovete parte del guanciale che utilizzerete per guarnire il piatto finale. Se non troppo unto, potete conservare parte del grasso di guanciale sciolto rimasto nella padella.

Mettete a bollire una pentola piena di acqua. Salate e poi versateci dentro le chitarrine. Nel frattempo passate la ricotta in un setaccio e poi aggiungeteci lo zafferano sciolto in 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta.

Aggiungete 1 o 2 cucchiai di pecorino grattugiato, un pizzico di sale, una grattata di pepe, e mescolate per bene gli ingredienti fino ad ottenere una bella crema gialla. Regolate la consistenza con l’acqua di cottura (non deve essere troppo liquida, né troppo solida)

Non appena cotte le chitarrine, scolatele (conservando il liquido di cottura) e versatele nella padella dove è stato cotto il guanciale. Fate saltare per un minuto. Poi spegnete e versateci dentro la crema di ricotta e zafferano. Mescolate per bene per far aderire bene la crema alle chitarrine, se necessario aggiungete ancora un po’ di liquido di cottura della pasta per rendere più cremoso il condimento. Poi fate le porzioni di pasta nei vari piatti.

Chitarrine con ricotta, zafferano e guanciale 06

Guarnite ciascun piatto con una spolverata di pecorino grattugiato, una grattata di pepe nero ed il guanciale croccante che avevate messo da parte dall’inizio.

Le chitarrine con ricotta, zafferano e guanciale sono ottime da gustare appena preparate, calde e con il guanciale croccante sopra.

Dai il tuo voto