Cucina TipicaEmilia RomagnaMarcheSecondo Piatto

Coniglio in porchetta 4.6/5 (5)

Il coniglio in porchetta è un piatto tipico del centro Italia, molto diffuso soprattutto nelle Marche e nella Romagna. Il coniglio è una carne bianca che oltre al maiale si presta bene alla cottura in porchetta. Carne leggera e saporita, il coniglio in porchetta può essere una valida alternativa al solito pollo arrosto.

Coniglio in porchetta

Durata 1h  30 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Emilia Romagna, Marche

Vino in abbinamento: Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG

 Dove mangiare – Trattoria Conerello – Sirolo (Ancona)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 1 Coniglio
  • 3 cucchiai di Olive nere denocciolate
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 1 fetta sottile di Pancetta o Lardo di Maiale
  • ½ bicchiere di Vino bianco
  • Finocchietto selvatico
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe
  • Sale

Preparazione

Prendete il finocchietto selvatico (compreso i gambi) e dopo averlo lavato tritatelo insieme alla fettina di pancetta molto sottili (o anche lardo) e alle foglie di rosmarino. Tritate insieme ad esso anche due spicchi d’aglio. Continuate a tritare finchè non ridurrete tutto in una poltiglia molto fine. Aggiungete anche una presa di sale fino e continuate a mescolare in modo da ottenere un impasto. L’impasto appunto della porchetta.

A questo punto potete procedere in due modi. La maniera classica è quella di disossare completamente un coniglio (provate a chiederlo al vostro macellaio di fiducia), e dopo averlo lavato per bene, stendetelo ed appiattitelo il più possibile su di un tagliere. Altrimenti se non avete pazienza, prendete il coniglio, lavatelo per bene, tagliatelo a pezzi. In entrambe i casi riempite ogni parte interna possibile con l’impasto della porchetta. Nel caso poi del coniglio completamente disossato arrotolate il coniglio fino ad ottenere un rotolo di carne e farcitura.

Prendete una teglia e disponete le parti di coniglio su di essa. Aggiungete un filo di olio e uno spicchio d’aglio schiacciato (con tutta la buccia). Poi prendete una teglia e passate una spennellata di olio, rosmarino e pepe sopra ogni pezzo di coniglio, in modo che ogni loro parte sia stata ben unta. Poi aggiungete le olive nere (anche con i noccioli vanno bene). Coprite la teglia con un foglio di carta argentata da forno, in modo da fare da coperchio. Infornate in un forno riscaldato a 180°C. Dopo circa 10-15 minuti aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e un pizzico di sale. Continuate la cottura con ancora la carta argentata per altri 15 minuti. Poi rimuovetela e continuate la cottura in forno. Fate asciugare per bene il coniglio e che diventi ben dorato. (Circa 1 ora in tutto).

Poi servite il coniglio in porchetta ben caldo.

Coniglio in porchetta

Coniglio in porchetta

Il coniglio in porchetta è un piatto del centro Italia, molto diffuso soprattutto nelle Marche. Un buon arrosto di carne leggera e saporita.
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora 15 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Portata Portata principale
Cucina Italiana

Dai il tuo voto