Cucina TipicaLazioSecondo Piatto

Coratella con i carciofi 5/5 (1)

La coratella con i carciofi è una ricetta tipica laziale, dove nel periodo pasquale la carne di agnello o di abbacchio viene consumata in grande quantità. Questo piatto viene preparato con alcuni tagli delle interiora dell’agnello come cuore, fegato, polmoni di agnello. Per tradizione spesso questo piatto viene abbinato con i carciofi che si abbinano bene con il gusto del fegato e permettono di avere in un solo piatto anche il contorno. Qualcuno ama persino sostituire l’agnello con parti di vitello. Da qui il termine coratella, che deriva direttamente da “corata” cioè le interiora di animali di grossa taglia.

Coratella con i carciofi

Durata 30 min

Difficoltà Facile

Origine Lazio

Vino in abbinamento: Cesanese di Olevano Romano DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 400 gr di Coratella di Agnello (cuore, fegato e polmoni)
  • 3 carciofi
  • 1 cipolla grande
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Aceto di vino
  • 2 o 3 foglie di Alloro
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Prima di tutto dobbiamo pensare a spurgare bene le interiora. Laviamo bene ogni parte della coratella, eliminando eventuali parti che non vanno bene come parti dure. Dopo averla tagliata a grossi pezzi, mettetela in una ciotola piena di acqua e aceto e delle foglie di alloro. Lasciatela così per un mezza giornata.

Coratella con i carciofi 01

Pulite i carciofi eliminando i petali esterni più duri, le punte ed eventuale paglietta al centro. Poi bagnateli con il succo di mezzo di limone per non farli annerire, oppure una volta capati immergeteli in una bacinella con acqua e limone. Prendete una casseruola bassa o una padella ed aggiungeteci un filo d’olio extravergine di oliva. Fateci rosolare uno spicchio d’aglio per un paio di minuti e poi aggiungete i carciofi tagliati a spicchi. Fateli rosolare per bene nell’olio poi sfumate con un bicchiere di vino bianco ed aggiungete un po’ di sale. Coprite con un coperchio e continuate la cottura dei carciofi per una decina di minuti a fuoco lento.

Coratella con i carciofi 02

Nel frattempo scolate la coratella di agnello dalla ciotola di acqua e aceto, e tagliate le varie parti a pezzettini. Tenete separati i pezzettini del polmone da quelli di cuore e fegato. Li metteremo a cuocere in padella in tempi diversi per ottenere una cottura più uniforme. Procuratevi quindi una padella larga ed aggiungete un fondo di olio extravergine di oliva. Tritate una cipolla non troppo finemente e poi mettetela a rosolare nell’olio. Una volta imbiondita la cipolla, versateci i pezzi di polmone e fateli rosolare per bene per alcuni minuti. Poi aggiungete un goccio di vino bianco, e continuate la cottura a fuoco più moderato.

Quando i pezzetti di polmone risulteranno ben rosolati (circa 8-10 minuti), aggiungeteci anche i pezzetti di cuore e di fegato. Fateli rosolare anch’essi e poi a questo punto aggiungete il sale e un po’ di aceto di vino bianco. Fate sfumare tutto l’aceto e poi alla fine aggiungete i carciofi a pezzi che nel frattempo saranno cotti anch’essi. Mescolate il tutto e continuate a cuocere per un minuto o due per far amalgamare per bene i sapori.

A questo punto la coratella di agnello con i carciofi sarà pronta. Spegnete e servitela ben calda.

Coratella con i carciofi

Coratella con i carciofi

La coratella con i carciofi è una ricetta tipica laziale del periodo pasquale preparato con cuore, fegato, polmoni di agnello
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Portata Portata principale
Cucina Italiana

Dai il tuo voto