Cotolette alla Valdostana 5/5 (1)

Cotolette alla valdostana

Cotolette alla Valdostana

Durata: 35 min

Difficoltà Facile

Origine Valle d’Aosta

Le cotolette alla valdostana sono una delle ricette più famose della Valle d’Aosta. Le fettine di vitello, una volta panate e fritte (la cotoletta) vengono ricoperte da una fettina di prosciutto cotto e da fontina. Messe a riscaldare in forno, il formaggio si fonde ed il fritto si asciuga, rendendolo un secondo di carne davvero gustoso e sfizioso. La versione originale prevedeva l’uso della mocetta al posto del prosciutto.

Ingredienti

Dosi per l’impasto:

  • 4 fettine di Vitello
  • 4 fettine di Prosciutto Cotto
  • 4 fettine di Fontina
  • Pangrattato q.b.
  • 2 Uova
  • Burro chiarificato o Olio per friggere
  • Sale

Prodotto tipico: Fontina

Preparazione

Prendete le fettine di vitello, e dopo averle leggermente battute con un batticarne, passatele dapprima nell’uovo sbattuto a cui avrete aggiunto un po’ di sale e poi nel pangrattato. Premete per bene con le dita in modo da far aderire per bene il pangrattato nella cotoletta. Una volta impanate tutte le fettine di vitello, friggetele in una larga padella in cui avrete aggiunto dell’olio per friggere o del burro chiarificato disciolto.

Friggete per bene, via via tutte le fettine, poi una volta ben dorate su entrambe i lati, toglietele dall’olio di frittura e lasciatele asciugare su di un panno di carta assorbente da cucina, in modo da rimuovere l’unto in eccesso e lasciarle asciugare. Per un migliore effetto, non sovrapponete le cotolette una sopra l’altra quando ancora calde, altrimenti, il vapore di quelle sottostanti comprometterà la panatura di quelle sovrastanti. Una volta che le cotolette si saranno ben asciutte e raffreddate disponetele su delle pirofile. Disponete sopra ciascuna cotoletta una fetta di prosciutto cotto e poi successivamente delle fettine di fontina.

Infornate le cotolette alla valdostana a 180°C e terminate la loro cottura per circa 10 minuti. La panatura assumerà una coloratura più dorata, mentre la fontina si scioglierà lentamente distribuendosi sopra le cotolette. Servite le cotolette alla valdostana ben calde, non appena sfornate.

Dai il tuo voto