Cucina TipicaSecondo PiattoUmbria

Farecchiata umbra di Roveja 5/5 (1)

La farecchiata umbra di Roveja è un piatto di antiche tradizioni, che sfruttava la farina di Roveja, un legume simile ai piselli selvatici, che veniva coltivato anticamente e che oggi è diventato quanto mai una rarità. Questo legume, una volta essiccato, veniva ridotto in polvere per farne una farina, adatta per poi essere consumata nei mesi più freddi invernali a mo’ di polenta. Essendo un legume ricco di proteine e minerali era molto nutriente. Il sapore della Roveja è piuttosto forte, e quindi veniva coperto da condimenti ancora più forti e poveri, come potevano essere i filetti di acciuga sotto sale, aglio ed erbe selvatiche, come la cicoria. Vi proponiamo qui questa antica ricetta sperando che vi possa interessare.

Farecchiata umbra di Roveja

Durata 35 min

Difficoltà  Facile

Origine Umbria

Vino in Abbinamento: Colli Martani DOC Rosso

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 200 gr di Roveja (o farina di Roveja)
  • 2 filetti di acciuga sotto sale o sottolio
  • 2 Spicchi d’aglio
  • Cicoria (opzionale)
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Prodotto tiico: Roveja

Preparazione della Farecchiata umbra di Roveja

Se siete riusciti a procurarvi la farina di Roveja già pronta tanto meglio, altrimenti dovrete procurarvi della roveja secca e macinarla con un mixer o meglio un frullatore (più potente) per ottenerne quanto meno una “farinata”. Cercate di ridurla più finemente possibile, accorcerete così i tempi di cottura, e otterrete come risultato una polenta più uniforme. Una volta ottenuta la farina di roveja, mettete a bollire in una pentola 1 litro di acqua salata. Al momento del bollore, cominciate a versarci la farina di roveja gradualmente, in modo da non formare grumi. A questo punto lasciatela bollire per almeno 30 minuti, girando spesso per non farla attaccare. Aggiungete altra acqua se necessario.

Nel frattempo, pulite e lavate la cicoria, e poi mettetela a bollire in acqua salata. Una volta cotta scolatela e strizzatela, e lasciatela raffreddare. In una padella aggiungete un fondo d’olio extravergine di oliva abbondante, due spicchi d’aglio e due filetti di acciuga. Riscaldate e lasciate rosolare l’aglio, poi con la forchetta fate in modo di sfaldare completamente i filetti di acciuga. Dopo un paio di minuti, togliete parte dell’olio con il condimento e mettetelo in una ciotolina che servirete insieme alla farecchiata. Con il rimanente, lasciatelo in padella e versateci dentro la cicoria per farla saltare per bene per almeno 5 minuti.

A questo punto, servite la farecchiata già suddivisa in porzioni o in un vassoio unico insieme alla cicoria ripassata e ad una ciotolina con il condimento a base di aglio e acciughe.

Farecchiata umbra di roveja

Farecchiata umbra di Roveja

La farecchiata umbra di Roveja è un piatto di antiche tradizioni, che sfruttava la farina di Roveja, un legume simile ai piselli selvatici
Preparazione 5 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 35 minuti
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Keyword umbria

Dai il tuo voto