AbruzzoCucina Tipica

Fiadoni abruzzesi 5/5 (1)

I fiadoni abruzzesi sono dei dolcetti che vengono generalmente preparati in occasione delle festività pasquali. Si tratta di una sorta di torta dolce ripiena di formaggio pecorino, uova, zucchero e limone. La pasta sfoglia che avvolge la farcitura è sottile e croccante, mentre il ripieno è denso e succulento. La forma dei fiadoni può variare a seconda delle tradizioni locali, ma di solito sono a forma di grosso raviolo semicircolare.

Fiadoni abruzzesi

Durata 1 h 20 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Abruzzo

Vino in abbinamento: Passito di Pantelleria DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

Dosi per la pasta:

  • 300 gr di Farina
  • 2 Uova + 1 Uovo per spennellare
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 ml di Olio di Oliva
  • Sale

Dosi per la farcitura:

  • 1 Uovo
  • 200 gr di Rigatino (o Caciotta di Pecora)
  • 1 cucchiaio di Pecorino grattugiato
  • 1 o 2 cucchiai di zucchero
  • 1 scorza di Limone
  • 1 bustina di Vanillina
  • 1 bustina di Zafferano

Preparazione dei fiadoni abruzzesi

Preparate una spianatoia e versateci la farina, formando la classica fontana con il buco al centro. Versateci all’interno l’olio di oliva, un po’ di vino bianco e rompeteci le uova. Infine aggiungete un pizzico di sale. Cominciate ad impastare la farina, facendo assorbire gradualmente l’uovo, l’olio ed il vino. Se l’impasto dovesse ancora risultare troppo liquido aggiungete ulteriore farina all’impasto, fino a raggiungere la consistenza corretta. L’impasto deve risultare elastico, omogeneo e ben malleabile. Ottenuto il risultato corretto, formate una palla con l’impasto e lasciatelo riposare per circa mezz’ora.

Nel frattempo, occupiamoci del ripieno. Con un mixer tritate finemente la caciotta di pecora o il rigatino e versate il formaggio così tritato in una ciotola. Aggiungete anche un cucchiaio di formaggio pecorino stagionato, un cucchiaio di zucchero (due cucchiai se li volete più dolci) ed un uovo. Mescolate il tutto per ottenere un impasto omogeneo che useremo come ripieno. Grattateci anche la scorza di un limone, aggiungete un po’ di zafferano ed una bustina di vanillina. Continuate a mescolare facendo in modo che gli aromi si mescolino per bene nel ripieno.

A questo punto riprendete la palla di pasta che avevamo messo a riposare e stendetela per bene in una spianatoia precedentemente infarinata. Aiutatevi con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile. Se preferite, potete utilizzare anche la macchina a rotella per stendere la sfoglia. Ottenere delle sfoglie lunghe e rettangolari di circa 15 cm e versateci al centro, lungo una linea e per tutta la lunghezza della sfoglia, delle grosse noci di ripieno aiutandovi con un cucchiaio, facendo in modo di disporle tutte alla stessa distanza. Ripiegate a metà la sfoglia in corrispondenza della linea delle noci di ripieno e poi con una rotella dentata tagliate la sfoglia in corrispondenza dei ripieni, ottenendo dei grossi ravioli a semicerchio. Raccogliete la pasta avanzata e rimpastatela per utilizzarla per ottenere altra sfoglia.

Per tutti i fiadoni così appena tagliati, fate pressione con la mano in modo nei contorni del ripieno facendo in modo di far aderire per bene i due strati di sfoglia tra di loro. Con una forbice da cucina, effettuate un piccolo taglio sulla sommità di ciascun fiadone. Poi disponete tutti i fiadoni su una placca da forno ricoperta da carta da forno. In una ciotolina sbattete del tuorlo d’uovo e spennellatelo sulla superficie di ciascun fiadone. Infornate la placca con i fiadoni un forno già caldo a 200° per circa un quarto d’or

Fiadoni

Fiadoni abruzzesi

I fiadoni abruzzesi sono dei dolcetti del periodo di pasqua, ripieni di formaggio pecorino, uova, zucchero e limone.
Preparazione 20 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Portata Dessert
Cucina Italiana

Dai il tuo voto