Fregola con agnello 5/5 (1)

Fregola con agnello

Fregola con agnello

Durata 1 h 30 min

Difficoltà Intermedia

Origine Sardegna

La fregola con agnello è un piatto tipico della Sardegna. La fregola è un particolare formato di pasta tipico della Sardegna, che si prepara “risottandola”. Molti sono i condimenti ed i modi per prepararla, uno tra questi è con il sugo di agnello, immancabilmente insaporito con gli aromi mediterranei come il mirto, ma anche alloro, rosmarino, ecc..

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 costolette di agnello e 200 gr di polpa di agnello
  • 400 gr di Fregola
  • 500 gr di Passata di Pomodoro
  • 3 Foglie di Alloro
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 2 rametti di Mirto (o un cucchiaio di bacche di mirto)
  • 1 bicchiere di vino
  • 1 spicchio d’aglio
  • Zafferano
  • 1/2 cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Procedimento

Ripulite l’agnello rimuovendo grasso ed ossa, in modo da lasciare solo la polpa, e poi tagliatela a pezzettini (dadini di circa 1 cm). Mentre per quanto riguarda le costolette di agnello, lasciatele pressoché intatte con tutto l’osso. Le utilizzeremo alla fine per decorare le varie porzioni di fregola con agnello. Poi prima di cominciare mettere a riscaldare una pentola con del brodo di verdure, questo dovrà essere bollente quando dovrà essere aggiunto durante la preparazione (sia per la cottura del sugo di agnello che per la cottura della fregola).

Procuratevi una casseruola bassa, meglio se con il fondo spesso, o altrimenti il tradizionale tegame di terracotta. Versateci un fondo di olio extravergine di oliva, mezza cipolla tritata finemente, un rametto di rosmarino, uno di mirto (o un cucchiaio di bacche di mirto) e tre foglie di alloro. Fate rosolare il tutto per qualche minuto, giusto il tempo per far imbiondire la cipolla, e poi versateci dentro a rosolare le costolette di agnello e la polpa di agnello tagliata a pezzettini.

Dopo alcuni minuti, quando l’agnello risulterà ben rosolato (controllate entrambe i lati delle costolette), sfumate con un bicchiere di vino bianco. Continuate a fiamma alta, facendo evaporare lentamente tutto il vino, poi quando sarà evaporato, versateci dentro la passata di pomodoro insieme ad un mestolo di brodo in cui avrete disciolto un po’ di zafferano. Aggiungete un po’ di sale, abbassate la fiamma e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa un’ora. Ogni tanto controllate il livello di cottura, e se dovesse asciugare troppo il sugo, aggiungete un mestolo di brodo.

Quando il sugo di agnello comincerà ad essere pronto, cominciate a preparare la fregola (la sua preparazione richiederà circa 20 minuti, quindi regolatevi di conseguenza). Prendete un’altra casseruola, tipo quelle con cui preparate il risotto, e versateci un fondo di olio extravergine di oliva con uno spicchio d’aglio. Fare rosolare lo spicchio d’aglio per circa 4 minuti, poi versateci dentro la fregola. Mescolate di continuo facendo tostare la fregola, poi sfumate con due bei mestoli di brodo vegetale ben caldo. Eliminate allo stesso tempo lo spicchio d’aglio.

Continuate a cuocere la fregola, aggiungendo via via altri mestoli di brodo. La fregola ne assorbirà moltissimo durante la cottura, e quindi attenzione che non si attacchi sul fondo. A metà cottura cominciate ad aggiungere insieme al brodo anche parte del sugo di agnello che state preparando nel frattempo. Continuate a mescolare in modo che la fregola oltre a cuocersi cominci ad insaporirsi con il sugo di agnello.

Continuate la cottura aggiungendo fino a poco oltre la metà del sugo di agnello. Quando la fregola sarà ben cotta spegnete il tutto e cominciate a suddividere le porzioni. Sopra ogni porzione aggiungete parte del sugo di agnello che avevate tenuto da parte e poi decorate il piatto con una costoletta di agnello. Servite la fregola di agnello ben calda, e accompagnate con del pecorino sardo grattugiato per chi lo desidera.

Dai il tuo voto