Friarielli in padella  5/5 (1)

friarielli in padella

Friarielli in padella

Durata 25 min
Difficoltà  Facile
Origine Campania

I friarielli sono un contorno molto legato alla tradizione napoletana. I friarielli, da non confondere con le cime di rapa, o i broccoletti, o i rapini. Anche se si tratta della stessa pianta, il loro sapore è diverso, molto probabilmente sarà una questione di fenotipo o di diversa tipicità dovuta al suolo. Anticamente i friarielli venivano coltivati nelle colline di Posillipo e del Vomero, piene di orti e terrazzamenti in cui questa verdura cresceva rigogliosa. Oggi questi due colli sono diventati due quartieri di Napoli e i friarielli vengono oggi coltivati in zone più interne come Afragola, Acerra, Aversa e Casoria. Il loro nome sembrerebbe derivare dal castigliano frio-grelos che significa broccoletti invernali.

Abbinamento - vino Vino da abbinamento: Fiano di Avellino DOCG

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 800 gr di Friarielli
  • 1 peperoncino piccante
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Prodotti tipici Prodotto tipico: Friarielli

Procedimento

friarielli

Prendete i friarielli, lavateli e mondateli accuratamente in acqua tiepida.

friarielli

Prendete una grossa casseruola e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, due spicchi d’aglio schiacciati con tutta la buccia e il peperoncino piccante. Fate soffriggere l’aglio per 3-4 minuti aggiungete poi i friarielli e un mezzo bicchiere di acqua. Aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere a fuoco vivo per circa 25 minuti a coperchio chiuso.

friarelli 02

Dai il tuo voto