Cucina TipicaDolceVeneto

Fritole Veneziane (Frittelle veneziane)

Fritole veneziane (frittele di carnevale)

Fritole Veneziane (Frittelle Veneziane)

Durata 20 minuti

Difficoltà  Intermedia

Origine Veneto

A Venezia, quando arriva il periodo di Carnevale, si preparano le fritole veneziane. Queste frittele di carnevale, chiamate anche semplicemente Frittelle veneziane, vengono preparate in abbondanza e gustate sia sul momento, che successivamente (rimangono abbastanza morbide anche dopo un po’ di tempo). La versione più comune è con l’uvetta presente nell’impasto, ma ci sono varianti che prevendono l’aggiunta di pinoli, mele, e possono essere bagnate con un po’ di grappa. Ultimamente si possono trovare nelle pasticcerie di Venezia anche in periodi diversi e si possono gustare tranquillamente passeggiando per la città. Sono davvero ottime.

Ingredienti

Ingredienti:

  • 100 gr di Farina
  • 1 Uovo
  • 50ml di Latte
  • 1/2 bustina di Lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di Zucchero + altro zucchero per decorare
  • 1 cucchiaio di Uvetta
  • 1 Limone
  • Olio per friggere

Preparazione

Procuratevi una ciotola versandoci dapprima la farina. Poi lo zucchero, grattate la scorza di un limone non trattato e versateci mezza bustina di lievito per dolci. Poi rompeteci un uovo ed aggiungete il latte. Cominciate a mescolare facendo aderire gli ingredienti tra di loro fino ad ottenere un impasto. A questo punto continuate ad impastare fino a che l’uvetta non si sarà perfettamente distribuita nell’impasto.

Prendete un pentolino profondo o quello che usate normalmente per friggere e riempitelo con abbondante olio per friggere. Portate l’olio a temperatura, e poi con un cucchiaio prelevate un po’ di impasto. Staccatelo da esso con un cucchiaino facendolo cadere nell’olio bollente. Ripete la stessa operazione un altro paio di volte per non riempire troppo lo spazio della frittura ed evitare che le frittole si attacchino tra di loro.

Lasciatele friggere per qualche minuto, facendole gonfiare per bene e facendole assumere un bel colore ambrato, poi toglietele dall’olio di frittura con un mestolo forato delicatamente e posatele su di un panno di carta assorbente, facendo così asciugare l’unto in eccesso. Ancora ben calde poi fatele ruotare in un piatto in cui avrete aggiunto uno strato di zucchero semolato in modo da farlo aderire alla superficie.

Le fritole veneziane (o frittelle di carnevale) sono pronte per essere gustate.

Dai il tuo voto