Gnocchi al ragù 4.5/5 (2)

gran-consiglio-della-forchetta-gnocchi-al-ragu

Gnocchi al ragù

Durata 2 h e 30 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Emilia Romagna

I gnocchi al ragù sono una ricetta tipica dell’Emilia Romagna. Gli gnocchi sono un piatto noto e oggi preparato e cucinato in tutta Italia, apprezzati anche all’estero. Noti fin dai tempi antichi, anche se sotto diversi nomi, gli gnocchi hanno subito notevoli evoluzioni nel corso di secoli: nel rinascimento venivano preparati utilizzando diversi ingredienti al posto della patata (farine varie, semolino, mandorle, spinaci, ecc..). L’introduzione della patata nella cucina italiana grazie ai nuovi prodotti introdotti in Europa dall’America ha rivoluzionato questo tipo di ricetta. Infatti gli gnocchi di patate ebbero così successo che la loro preparazione si diffuse immediatamente in tutto il territorio nazionale sostituendo via via tutti gli altri. Già nel 1800, gli gnocchi erano solo quelli fatti di patate e farina.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Bolognesi Rosso DOC

Ingredienti

Dose per 4 persone.

Preparazione degli gnocchi:

  • 1 Kg di Patate
  • 300 gr di Farina

Preparazione del ragù alla bolognese:

  • 250 gr di Carne di Maiale macinata
  • 250 gr di Carne di Manzo macinata
  • 1 costa di Sedano
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 80 gr di Pancetta
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 tazza di Passata di Pomodoro
  • Brodo di Carne
  • Olio extravergine di Oliva
  • 1 noce di Burro
  • Sale

Procedimento

Preparazione del ragù alla bolognese.

Pulite e lavate il sedano, la cipolla e la carota e su un tagliere sminuzzateli fino ad ottenere un trito per il soffritto. Prendete poi la pancetta e una volta rimossa la pelle, tagliatela in piccolissimi pezzi. Prendete un tegame e aggiungete un filo d’olio e la noce di burro. Mettete il trito di verdure e la pancetta e fate soffriggere. Alla prima doratura del soffritto aggiungete tutta la carne macinata, sia quella di manzo che quella di maiale, e grattate un po’ di pepe nero a vostro piacere. Fate rosolare il tutto, mescolando il tutto di frequente. Quando il tutto risulterà abbastanza asciutto, smorzate con il bicchiere di vino e aggiungete il sale. Lasciate asciugare un po’ poi aggiungete la passata di pomodoro, e un mestolo di brodo. Mettete a fuoco lento e lasciate cuocere il tutto per circa 2 ore. Se si dovesse asciugare troppo, aggiungete un po’ di brodo.

Preparazione degli gnocchi.

Prendete le patate, date una leggera lavata e lessatele con tutta la buccia in una pentola colma d’acqua. Una volta lessate, sbucciatele ancora calde. Preparate una spianatoia in cui verserete tutta la farina formando una fontana.

Poi prendete le patate, una dopo l’altra e passatele con uno schiacciapatate in modo da versare la polpa di patata direttamente sulla farina.  Cercate di fare queste operazioni quando le patate sono ancora calde. E’ importante impastare la farina con le patate quando queste risultino ancora calde.

Impastate quindi il tutto, cercando di formare un panetto con l’impasto. L’impasto deve risultare omogeneo e consistente. Una volta ottenuto il panetto, tagliatelo a fette, e con ogni fetta cominciate a ricavare dei piccoli cilindri con uno spessore pari a quello di un dito. Ricordatevi di mantenere la spianatoia sembre ben infarinata. Prendete ogni cilindro e tagliatelo con un coltello in modo da formare tanti gnocchi di circa 1 cm di lunghezza. Una volta tagliateli tutti, lasciateli riposare sulla spianatoia o su un vassoio infarinato.

Mettete a bollire una pentola d’acqua salata, e poi lessate gli gnocchi. Dopo pochi minuti, vedrete gli gnocchi venire a galla, allora quello sarà un segno che gli gnocchi sono pronti. Con un mestolo forato rimuovete dall’acqua bollente gli gnocchi cotti. Una volta prelevati tutti aggiungete il ragù caldo e date un’abbondate grattata di Parmigiano Reggiano.

Pubblica la tua ricetta

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.