Gnocchi di polenta con speck 5/5 (2)

Gnocchi di polenta con burro e speck - baita fortini di napoleone molveno

Gnocchi di polenta con speck

Durata 1 h

Difficoltà Intermedia

Origine Trentino-Alto Adige

Gli gnocchi di polenta conditi con un condimento semplice, ma saporito, di speck e burro, sono un’ottima scelta di primo piatto da gustare in trentino, magari seduti in qualche baita con un bel fuoco acceso vicino. Gli gnocchi di polenta sono un buon modo per riutilizzare la polenta avanzata della sera precedente, quale buona occasione di gustarli insieme a dell’ottimo speck del trentino, con quel suo buon sapore affumicato.

 Dove Mangiare: Baita Fortini di Napoleone – Molveno (Trento)

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone.

Per la prepazione degli gnocchi:

  • 600 gr di Polenta fredda avanzata
  • 200 gr di Farina 0
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di Trentingrana grattugiato

Per la preparazione del condimento

  • 100 gr di speck del Trentino
  • 1/2 Cipolla
  • 1 Noce di burro
  • Trentingrana grattugiato
  • Prezzemolo o erba cipollina (opzionale)
  • Sale

Prodotto tipico: Speck Alto Adige

Procedimento

Questa ricetta è ottima se avete della polenta avanzata, magari della sera precedente che si è asciugata e condensata. Procuratevi uno schiacciapatate e passateci la polenta fredda. Raccogliete la polenta passata in una spianatoia. Aggiungeteci la farina ed ammassate cercando di formare una sorta di fontana con un incavo al centro.

Rompete un uovo, aggiungete un po’ di sale e il Grana Trentino grattugiato. Cominciate ad impastare finché non otterrete un impasto omogeneo. Se caso mai dovesse risultare troppo asciutto aggiungete pochissima acqua. Quando avrete ottenuto una buona consistenza (circa in 10 minuti), fate un panetto con l’impasto e lasciatelo riposare per una 20 di minuti.

Riprendete l’impasto e suddividetelo in parti. Cominciate ad arrotolare ciascuna parte sempre sulla spianatoia cercando di ottenere un filoncino di circa 1-2 cm di spessore. Poi con un coltello tagliatelo in tante sezioni da 2-3 cm in modo da ottenere tanti gnocchi. Riponete gli gnocchi ottenuti in un vassoio o contenitore piano, sparsi ad asciugare.

Una volta pronti tutti gli gnocchi, mettete dell’acqua a bollire e nel frattempo prepariamo il condimento.

Tagliate le fettine di speck in tante striscioline della lunghezza che preferite. Poi prendete una padella e scioglieteci una grossa noce di burro. Aggiungeteci le striscioline di speck e mezza cipolla tritata molto finemente (oppure lasciatela intera e poi toglietela se preferite). Lasciate rosolare lo speck fin quando non avrà raggiunto una bella colorazione dorata.

Nel frattempo l’acqua comincerà a bollire, aggiungete una presa di sale grosso e poi calateci gli gnocchi. Quando gli gnocchi saranno cotti, cominceranno a venire a galla. Raccoglieteli con un mestolo forato, scolateli per bene e poi versateli nella padella insieme allo speck e al burro. Aggiungete un po’ di foglie di prezzemolo tritate oppure di erba cipollina. Mescolate per bene in modo che gli gnocchi si insaporiscano per bene del condimento. Poi aggiungete una spolverata di Trentingrana grattugiato.

Dai il tuo voto