Krapfen 5/5 (3)

Krapfen

Krapfen

Durata 30 min  + 2 h di riposo
Difficoltà Difficile
Origine Trentino-Alto Adige

I krapfen sono una ricetta molto diffusa nel Tirolo. Tipico dolce della cucina alpina di tradizione austro-germanica, non poteva di certo mancare nei dolcetti tipici del Tirolo, da dove poi, tanto il loro successo, si sono diffusi in tutta Italia. Buonissimi, amati sia da adulti e bambini, più che un dessert sono un classico dolcetto da gustare sia a colazione che durante una passeggiata. Questi teneri e soffici dolcetti fritti nascondo al loro interno un buonissimo ripieno di marmellata di albicocche o di crema, e qualche volta anche con il cioccolato.

Ingredienti

Ingredienti per la pasta:

  • 500 gr di Farina
  • 50 gr di Lievito di Birra
  • 200 ml di Latte
  • 4 cucchiai di Burro fuso
  • 1 cucchiaio di Zucchero
  • 5 tuorli d’Uovo
  • 1 vasetto di confettura di Albicocche
  • Zucchero a velo
  • Olio per friggere
  • Sale

Procedimento

Prendete una ciotola e stemperate il lievito con il latte tiepido. Prendete circa 50g di farina e versatela gradualmente nella ciotola facendola incorporare lentamente nel latte. Alla fine otterrete un impasto morbido. Coprite la ciotola con un canovaccio (deve respirare) e ponetela in una zona riparata. Lasciate lievitare la pastella per circa 30 minuti.

Preparate una spianatoia, e versate al centro la rimanente farina formando una fontana. Al centro della fontana versate la pastella lievitata della ciotola, 5 tuorli d’uova, 4 cucchiai di burro fuso e 1 cucchiaio di zucchero. Aggiungete inoltre anche un pizzico di sale che aiuterà la lievitazione. Mescolate per bene dapprima gradualmente per far incorporare bene gli altri ingredienti con la farina. Poi quando l’impasto comincerà ad essere più omogeneo impastate per bene fino  ad ottenere un composto liscio ed elastico.  Mettete l’impasto in una ciotola e coprite nuovamente con un canovaccio. Riponetelo ancora in un luogo riparato e lasciatelo lievitare per circa 1 ora.

Una volta trascorso il tempo, riprendete l’impasto e stendete la pasta lievitata. Poi una volta ottenuta una sfoglia spessa (1-2 cm), ritagliate tanti dischi aiutandovi con un coppapasta (di circa 8 cm di diametro). Fateli lievitare nuovamente per circa 30 minuti.

Quando i dischi saranno raddoppiati o triplicati di volume, prendete una pentola adatta alla frittura e abbastanza profonda e riempitela di olio per friggere. Portate l’olio ad alta temperatura e poi friggete uno dopo l’altro i krapfen. I krapfen a contatto con l’olio bollente oltre che a dorarsi e poi ad imbrunirsi, si dovranno gonfiare ulteriormente assumendo proprio la loro forma caratteristica.

Una volta fritti, toglieteli dall’olio di frittura e poneteli ad asciugare su un panno di carta assorbente. Nel frattempo prendete il vasetto di marmellata e versatelo in un padellino, aggiungete un paio di cucchiai di acqua e cominciate a riscaldare. Fate in modo che la marmellata o confettura diventi più morbida, in modo da poter essere messa in una saccapoche. Poi con la saccapoche riempite uno dopo l’altro tutti i krapfen che nel frattempo si stanno raffreddando.

Potete sostituire la marmellata, con della crema pasticcera o al cioccolato.

Aggiungete un po’ di zucchero a velo sopra tutti i krapfen e poi potete servire.

Dai il tuo voto