La Vecchia col pesto di Cavallo 5/5 (2)

gran-consiglio-della-forchetta-la-vecchia-col-pesto-di-cavallo

La Vecchia col pesto di cavallo

Durata 45 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Emilia Romagna

La Vecchia col pesto di cavallo ( Vécia col caval pist)è una ricetta tipica di Parma.  Piatto molto robusto e dai forti sapori, viene spesso abbinato alla polenta. Questa ricetta antica di estrazione popolare, considerata ai tempi un piatto povero, è oggi un piatto caratteristico che delizia i palati di chi ama riprovare le sensazioni di una volta.

Molto simile per tradizione ad un gran classico della tradizione della vicina Piacenza, in cui questa ricetta viene chiamata Picula a Cavallo (Pìcula ‘d Caval), in realtà i piatti si differenziano per alcuni aspetti. A Verona abbiamo le patate ed i peperoni sono a pezzi, apparendo come uno spezzatino mentre quella piacentina appare più come un ragù, poichè gli ingredienti sono tutti tagliati a piccolissimi pezzi.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Piacentini Barbera DOC

 locale Dove Mangiare: Trattoria Tripolo – Montechiarugolo (Parma)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 300 gr di Pesto di Cavallo
  • 2 Patate di media grandezza
  • 2 Peperoni
  • 2 Pomodori freschi
  • 1 costa di Sedano
  • 2 Cipolle
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • Brodo di carne
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Lavate le patate, i peperoni e i pomodori e tagliateli a pezzi. Prendete una cipolla e tagliatela a spicchi (come un mandarino), non tritatela.

In una padella piena d’olio, friggete i pezzi di patate. Dopo di che saranno ben cotte, mettetele ad asciugare su carta assorbente.

In una casseruola, aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva. Prendete l’altra cipolla e tritatela finemente insieme al sedano, il prezzemolo e l’aglio, e mettete il trito nella casseruola. Fate soffriggere e poi aggiungete i peperoni, i pomodori e la cipolla a spicchi, e il pesto di cavallo facendoli rosolare per un paio di minuti. Aggiungete subito dopo un po’ di brodo caldo per stemperare e continuate la cottura.

Infine aggiungete i pezzi fritti di patate e aggiungete altro brodo. Lasciate cuocere finché il brodo non si sarà del tutto asciugato.

 

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.