La Vecchia col pesto di Cavallo 4.67/5 (3)

gran-consiglio-della-forchetta-la-vecchia-col-pesto-di-cavallo

La Vecchia col pesto di cavallo

Durata 45 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Emilia Romagna

La Vecchia col pesto di cavallo ( Vécia col caval pist)è una ricetta tipica di Parma.  Piatto molto robusto e dai forti sapori, viene spesso abbinato alla polenta. Questa ricetta antica di estrazione popolare, considerata ai tempi un piatto povero, è oggi un piatto caratteristico che delizia i palati di chi ama riprovare le sensazioni di una volta.

Molto simile per tradizione ad un gran classico della tradizione della vicina Piacenza, in cui questa ricetta viene chiamata Picula a Cavallo (Pìcula ‘d Caval), in realtà i piatti si differenziano per alcuni aspetti. A Verona abbiamo le patate ed i peperoni sono a pezzi, apparendo come uno spezzatino mentre quella piacentina appare più come un ragù, poichè gli ingredienti sono tutti tagliati a piccolissimi pezzi.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Piacentini Barbera DOC

 locale Dove Mangiare: Trattoria Tripolo – Montechiarugolo (Parma)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 300 gr di Pesto di Cavallo
  • 2 Patate di media grandezza
  • 2 Peperoni
  • 2 Pomodori freschi
  • 1 costa di Sedano
  • 2 Cipolle
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • Brodo di carne
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Lavate le patate, i peperoni e i pomodori e tagliateli a pezzi. Prendete una cipolla e tagliatela a spicchi (come un mandarino), non tritatela.

In una padella piena d’olio, friggete i pezzi di patate. Dopo di che saranno ben cotte, mettetele ad asciugare su carta assorbente.

In una casseruola, aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva. Prendete l’altra cipolla e tritatela finemente insieme al sedano, il prezzemolo e l’aglio, e mettete il trito nella casseruola. Fate soffriggere e poi aggiungete i peperoni, i pomodori e la cipolla a spicchi, e il pesto di cavallo facendoli rosolare per un paio di minuti. Aggiungete subito dopo un po’ di brodo caldo per stemperare e continuate la cottura.

Infine aggiungete i pezzi fritti di patate e aggiungete altro brodo. Lasciate cuocere finché il brodo non si sarà del tutto asciugato.

 

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.