Pomodori al riso 4.8/5 (5)

pomodori al riso

Pomodori al riso

Durata 2 h
Difficoltà  Intermedia
Origine Lazio

I pomodori al riso sono una ricetta tipica romana. Piatto unico o primo piatto storico della tradizione romana, si utilizzano pomodori freschi grossi, tondi e succosi per poter essere utilizzati come contenitore per la cottura del riso. Infatti la vera ricetta non prevede una precottura del riso come molti fanno ( e che andrebbe a pregiudicare il gusto del riso all’interno). Ottimi da preparare al forno vengono accompagnati da sempre con le patate arrosto che mentre cuociono si insaporiscono dei liquidi che fuoriescono dai pomodori freschi in cottura. Ricetta non molto complicata ma che richiede alcune accortezze che devono essere seguite accuratamente.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Albani DOC

Ingredienti

pomodori al riso ingredienti

Per 4 persone:

  • 8 Pomodori maturi di forma rotonda e capiente
  • 12 cucchiai rasi di Riso Arborio o Riso Roma
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • 2 foglie di Basilico
  • 4 patate
  • 1 o 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Lavate i pomodori freschi e tagliate la parte superiore per formare un cappello.

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Procuratevi una ciotola (perchè dovrete raccogliere tutto il succo che fuoriuscirà dal pomodoro durante il taglio). Poi con un coltello incidete l’interno del pomodoro in modo da creare una grande cavità all’interno. Poi con un cucchiaio estraete per bene tutta la polpa all’interno.

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Via via fate la stessa operazione per tutti i pomodori, posandoli sopra una teglia insieme alla parte superiore del pomodoro (il cappello).

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Adesso prendete la ciotola in cui avete raccolto tutto il succo e la polpa di pomodoro. Se vi fossero alcuni tocchetti sminuzzateli con un coltello e poi rimetteteli nella ciotola. Controllate la figura sottostante….ci dovrà essere un bel po’ di succo altrimenti vorrà dire che i pomodori non andavano bene per farci i pomodori al riso.

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Lavate e sminuzzate il prezzemolo e le foglie di basilico ed uno o due spicchi d’aglio (a seconda della dimensione) e aggiungete tutto il trito  nella ciotola. Poi aggiungete i cucchiai di riso (circa 1 cucchiaio e mezzo per pomodoro, ma questa dimensione dipende molto dalla larghezza del pomodoro. Meglio vedere la figura sotto per capire la densità di riso nel sugo di pomodoro fresco. Aggiungete anche una buona grattata di pepe e del sale. Aggiungete anche un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. (Per chi piace può aggiungere adesso un po’ di pecorino grattugiato.) Mescolate per bene il tutto.

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Prendete la teglia con i pomodori e cominciate a riempirli uno dopo l’altro con il riso insieme alla polpa di pomodoro. Coprite il fondo della teglia con uno strato sottile di olio extravergine di oliva (non esagerate… i pomodori produranno un po’ di acqua durante la cottura, e l’olio serve soprattutto a non far attaccare le patata alla teglia). A fianco di ciascun pomodoro mettete i cappelli con il dorso a contatto con la teglia come in figura. Lavate e pelate le patate e poi tagliatele a spicchi. Distribuite le patate negli spazi avanzati sulla teglia. Aggiungete poi sale e pepe nero macinato.

Pomodori al riso - ricetta romana originale

Riscaldate il forno a 180°C e mettete la teglia a cuocere per circa 1 ora e mezza. In questo tempo riempite una ciotolina di acqua con un cucchiaio e ogni 10 minuti (per 3 volte) versate un cucchiaio di acqua sopra il riso all’interno di ciascun pomodoro. In questo modo il riso all’interno si cuocerà gradualmente. Dopo la terza volta (prima mezz’ora) di cottura. Chiudete i cappelli di pomodoro sopra il riso. Questi non permetteranno al riso all’interno di seccarsi e continuerà a cuocersi rimanendo morbido.

Trascorso il tempo di cottura, levate i pomodori al riso dal forno e servitene due a porzione. Distribute le patate arrosto per ciascun piatto e servite.

I pomodori al riso sono ottimi caldi appena sfornati, ma comunque possono essere consumati anche successivamente a temperatura ambiente.

Dai il tuo voto