Spaghetti con fave, guanciale e pecorino 5/5 (2)

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Durata 30 min
Difficoltà  Facile
Origine Lazio

Gli spaghetti con fave, guanciale e pecorino sono una ricetta tipica del Lazio. Facile da preparare, questo piatto si prepara durante il periodo primaverile, quando le fave sono fresche e vengono consumate nel pieno della tradizione laziale insieme al pecorino. Simile alla preparazione della gricia, si differenzia per il pecorino a scaglie e per le fave fresche e sgusciate che danno un tocco di colore e arricchiscono il sapore abbinandosi in maniera perfetta.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Marino DOC

Ingredienti

Per 4 persone

IngredientiQuantità
Spaghetti400g
Fave fresche sgusciate200g
Guanciale100g
Pecorino romanoq.b.
Rosmarino1 rametto
Aceto di vino2 cucchiai
Pepeq.b.
Olio extravergine di olivaq.b.
Saleq.b.

Procedimento

Prendete le fave fresche e dopo averle sgusciate, lavatele per bene. Prendete un pentolino e riempitelo di acqua. Portatela a bollore e poi versateci le fave. Scottatele facendole cuocere per 5-10 minuti, poi scolatele in un colapasta.

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Lasciate raffreddare leggermente le fave, poi sgusciatele una dopo l’altra. Buttate via le bucce.

Prendete il guanciale, tagliate una bella fetta ed eliminate la cotenna e la parte scoperta con il pepe. Poi tagliatela a striscioline sottili.

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Prendete una padella, versateci un goccio d’olio extravergine di oliva (ci penserà poi il grasso del guanciale a fare l’unto necessario), e le striscioline di guanciale. Aggiungete un rametto di rosmarino, arricchirà d’aroma il soffritto di guanciale.

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Fate rosolare per bene il guanciale finchè non raggiungerà un bel colore bruno, poi sfumate con un paio di cucciai di aceto di vino. Fate evaporare tutto l’aceto. Alla fine togliete il rosmarino ed aggiungete le fave sgusciate. Fatele rosolare solo per mezzo minuto per farle insaporire e poi spegnete.

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Prendete una pentola riempitela di acqua e portatela a bollore.  Una volta che l’acqua comincerà a bollire, aggiungete una presa di sale grosso, e poi calate gli spaghetti. lasciate cuocere gli spaghetti per circa 7-8 minuti, facendo attenzione che la loro cottura rimanga per bene al dente. Scolate gli spaghetti e versateli nella padella dove vi è il condimento di fave e guanciale. Fate saltare gli spaghetti per un paio di minuti, facendo insaporire per bene gli spaghetti.

Spaghetti con fave, guanciale e pecorino

Una volta che gli spaghetti si saranno ben insaporite, spegnete e versate gli spaghetti in un vassoio o direttamente nei piatti. Poi aggiungete il pecorino ridotto a scaglie molto piccole (sbriciolato insomma…). Aggiungete una buona grattata di pepe e un po’ di olio di oliva a crudo.

Dai il tuo voto