Tagliatelle con guanciale, zafferano e zucchine 5/5 (2)

Tagliatelle guanciale, zafferano e zucchine

Tagliatelle con guanciale, zafferano e zucchine

Durata 30 min
Difficoltà  Facile
Origine Lazio

Le tagliatelle con guanciale, zafferano e zucchine sono un ottimo esempio di ricetta in cui gli ingredienti della tradizione contadina trovano spazio in un piatto da forti sapori genuini. I prodotti della campagna laziale trovano il loro giusto posto in questo piatto. Le zucchine si abbinano bene con il guanciale per creare un buonissimo sugo da abbinare a molti formati di pasta, magari fatta in casa. Il tutto con lo zafferano a fare da sottofondo.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Orvieto DOC

locale Dove Mangiare: Il Grottino (Viterbo) 

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 400 gr di Tagliatelle
  • 3 zucchine
  • 4 fiori di Zucca
  • ½ cipolla
  • 2 fette di Guanciale
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Pecorino Romano grattugiato
  • 1 bustina di zafferano
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Prendete le zucchine, lavatele e tagliatele a dadini. Sminuzzate il guanciale a piccoli pezzi. Stessa cosa con la cipolla, tritatela finemente.

Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio, la cipolla tritata e il guanciale sminuzzato. Lasciate soffriggere per bene il guanciale e poi aggiungete le zucchine. Lasciatele rosolare per 5 minuti e poi smorzate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. Continuate a cuocere aggiungendo anche i fiori di zucca e un pizzico di sale. Continuate a far cuocere le zucchine, e se dovessero asciugarsi troppo, aggiungete un po’ di acqua.

Riempite una pentola di acqua e fatela bollire, aggiungete del sale grosso e poi aggiungete la pasta che preferite. Le tagliatelle sono un formato che ben si adatta a questa ricetta e lasciatele cuocere per il tempo di cottura richiesto. Una volta cotte, scolatele e fatele ripassare in padella per assaporirle. Aggiungete del liquido di cottura insieme allo zafferano disciolto all’interno e fate in modo che si distribuisca ben bene sulla pasta.

Servite il piatto ben caldo.

Potete guarnire il piatto con dei fiori di zucca fritti, e una buona grattata di pecorino romano.

 

Dai il tuo voto