Minestra di farro spezzato 5/5 (1)

minestra di farro spezzato

Minestra di farro spezzato

Durata 45 min

Difficoltà  Facile

Origine Umbria

La minestra di farro spezzato è un’antica ricetta umbra. Fatta da ingredienti semplici ed umili, spesso quello che cresceva spontaneo nell’orto, questa minestra veniva preparata nelle zone montane dove il farro era il cereale più comune e diffuso. Spezzato in piccoli granuli, il farro così si cuoce più rapidamente e si incorpora meglio con gli altri ingredienti della minestra.

Ingredienti

Potete insaporire la minestra anche con una manciata di lenticchie, magari quelle tipiche di Colfiorito.

Per 4 persone:

  • 250 gr di Farro spezzato
  • 2 Carote
  • 1 Costa di sedano
  • 1 Cipolla
  • 3 fette di pancetta
  • Pecorino grattugiato
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale
  • Pepe

Prodotto tipico: Farro di Monteleone di Spoleto

Preparazione

Prendete il sedano, la cipolla e le carote. Mondatele, pelatele e lavatele per bene. Poi sminuzzate il tutto finemente fino ad ottenere un trito omogeneo.

minestra di farro spezzato

Prendete le fette di pancetta, meglio se tagliate molto sottili, e poi suddividetele in tanti piccole striscioline. Poi prendete una pentola, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva e la pancetta.

minestra di farro spezzato

Lasciate rosolare la pancetta per 3-4 minuti, poi aggiungete il trito misto di carote, cipolle e sedano. Mescolate per bene il tutto con un mestolo di legno, facendo rosolare il trito con la pancetta. Aggiungete un po’ di sale e continuate la cottura finchè il soffritto non comincerà a risultare imbiondito (circa 5-6 minuti)

minestra di farro spezzato

Aggiungete un bel po’ di acqua al soffritto ed alzate la fiamma.

minestra di farro spezzato

Dopo una decina di minuti, la minestra comincerà a bollire. A questo punto è giunto il momento di versare il farro spezzato. Versate il farro spezzato e continuate la cottura del farro (circa 15-20 minuti).

minestra di farro spezzato

Quando la minestra di farro spezzato sarà ben cotto, spegnete e servite.

Guarnite le porzioni con una buona spolverata di pecorino grattugiato, una grattata di pepe nero e chi lo ama un goccino di olio extravergine d’oliva dell’Umbria. Servite la minestra ben calda.

Dai il tuo voto