Minestra di piselli alla maceratese 5/5 (1)

Zuppa di piselli alla maceratese

Minestra di piselli alla maceratese

Durata 30 min

Difficoltà Facile

Origine Marche

La minestra di piselli alla maceratese rientra nella tradizione della cucina marchigiana, e si tratta di una minestra più o meno brodosa (a seconda dei gusti) fatta solo da piselli insaporiti da un po’ di pomodoro e pezzettini di pancetta o prosciutto crudo. Un piatto semplice di origini contadine, che si usava servirlo insieme a delle fette di pane tostato a mo’ di zuppa.

 Vino in abbinamento: Colli Maceratesi Rosso DOC

Ingredienti

  • 700 gr di Piselli sgranati
  • 200 gr di Polpa di Pomodoro
  • 100 gr di prosciutto crudo o pancetta tesa a pezzettini
  • ½ Cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • Maggiorana
  • Sale
  • Fette di Pane tostato

Preparazione

Tagliate il prosciutto crudo a pezzettini, spesso si usa il gambo del prosciutto, in mono da usare gli avanze. Poi fate un trito con la cipolla, l’aglio, il prezzemolo e la maggiorana. Aggiungete tutto in un tegame di coccio con un po’ di olio extravergine di oliva.

Minestra di piselli alla maceratese 01

Fate soffriggere e non appena il trito comincia ad essere dorato aggiungete la polpa di pomodoro, e abbondante acqua, fino a quasi riempire il tegame. Continuate a riscaldare il tegame fino a portare a bollore, e poi aggiungete i piselli che cuoceranno per circa 20 min a lento bollore.

Minestra di piselli alla maceratese 02

Nei piatti di servizio mettere le fette di pane tostato e poi versare la zuppa di piselli alla maceratese ben calda.

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *