Panadas con carne di maiale 5/5 (2)

Panadas sarde con carne di maiale

Panadas con carne di maiale

Durata 30 min

Difficoltà impegnativa

Origine Sardegna

Tra le specialità della Sardegna vi sono le panadas, delle ottime tortine salate ripiene di svariati ingredienti, principalmente di carne abbinandola a volte con qualche altro ingrediente Un esempio gustoso sono le panadas con carne di maiale, ripiene con un trito di carne di maiale tale da renderle dei manicaretti davvero gustosi.

Ingredienti

Per la preparazione

Per la pasta:

  • 250 gr di Semola di grano duro
  • 50 gr Strutto
  • Sale

Per il ripieno:

  • 200 gr Carne macinata di maiale
  • 1 cucchiaino di Strutto
  • 1/2 bicchiere di Vino Bianco
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe
  • Sale

+ 1 Uovo per spennellare le panadas

Preparazione

Prendete la carne di maiale, selezionando per quanto possibile parti non eccessivamente magre né eccessivamente grasse. Quindi o passatele in un tritacarne oppure, come vuole la tradizione, sminuzzatela a punta di coltello fino ad ottenere un risultato simile. Versate la carne di maiale tritata in una ciotola, aggiungete una grattata di pepe, un pizzico di sale, della passata di pomodoro, ed un po’ di strutto. Mescolate il tutto per bene in modo da amalgamarne i sapori. Per un effetto migliore potete lasciar riposare per un po’ di ore per permettere all’impasto di insaporirsi uniformemente.

Prendete una padella, meglio se antiaderente. Aggiungete un fondo di olio e fateci rosolare la carne di maiale macinata. Mentre rosola per bene, cercate di mantenerla sbriciolata il più possibile schiacciandola con una forchetta od un mestolo di legno. Quando sarà ben rosolata, sfumate con un po’ di vino bianco, e continuate a cuocere, facendolo evaporare totalmente. Quando il macinato di maiale sarà ben asciutto, spegnete e lasciate raffreddare.

Panadas sarde con carne di maiale

Adesso prendete la semola di grano duro, aggiungete lo strutto ed un po’ di acqua leggermente calda. Cominciate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, ben lavorabile. Una volta raggiunta la giusta consistenza, formate una palla e lasciatela riposare per circa 30 minuti. Poi riprendete l’impasto e cominciate a stenderlo con un mattarello.

Una volta stesa una sfoglia non troppo sottile ( 2-3 mm) circa, prendete dei coppa-pasta e ritagliate dei cerchi, meglio se di due dimensioni. In quello più grande versateci al centro una porzione di macinato di maiale.

Prendete il cerchio di sfoglia più piccolo sopra l’impasto e poi con le dita premete sui bordi in modo da sigillare il ripieno all’interno. Una volta ottenuto un bordo pressato ripiegate con le dita verso l’alto, facendo delle piegature inclinate verso l’interno. Ottenendo alla fine la classica forma a panadas. Continuate a ritagliare dei cerchi di sfoglia e poi riprendete il resto dell’impasto, rimpastatelo nuovamente, ristendete una sfoglia e ricavateci ulteriori cerchi con i coppa-pasta.

Disponete le panadas su di una teglia e spennellate la loro superficie con dell’uovo sbattuto aiutandovi con un pennellino. Infornate la teglia in un forno preriscaldato a 180°C e cuocete le panadas per circa 20 minuti.

Le panadas possono essere consumate appena sfornate, ben calde, ma i risultati migliori si ottengono solo dopo averle lasciate raffreddare. Si conservano per alcuni giorni e possono essere consumati in qualsiasi momento, anche per una merenda o per un rinfresco.

Dai il tuo voto