Pasta e lenticchie 4.67/5 (3)

pasta e lenticchie

Pasta e lenticchie

Durata 1 h
Difficoltà  Intermedia
Origine Umbria

La pasta e lenticchie è una ricetta tipica dell’Umbria. Da sempre i legumi hanno giocato un ruolo fondamentale nella cucina umbra, in particolare le lenticchie sono da sempre state una fonte di sostentamento per le popolazioni montane. Una varietà davvero pregevole sono le lenticchie di Castelluccio, coltivate in un elevato altopiano dell’Appennino, dove le particolari condizioni climatiche conferiscono ottime qualità organolettiche e nutritive. La ricetta principe di questo legume è proprio la pasta con le lenticchie.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 400 gr di Lenticchie
  • 250 gr di Ditali o altro tipo di pasta
  • 2 cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • 1 Carota
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di Rosmarino
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Preparazione

Prendete una piccola pentola o una casseruola e versateci all’interno le lenticchie. Poi aggiungete abbondante acqua in modo che le lenticchie siano completamente sommerse. Aggiungete inoltre una carota ed un gambo di sedano, poi una presa di sale e portate il tutto ad ebollizione. Fate cuocere le lenticchie per circa 20-30 minuti (a seconda della qualità delle lenticchie) facendole sobbollire nel loro brodo. Aggiungete altra acqua se si dovesse asciugare troppo il brodo.

A parte prendete una casseruola (magari un tegame di coccio) ed aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, un rametto di rosmarino, ed uno spicchio d’aglio schiacciato con tutta la buccia. Fate rosolare l’aglio per 2-3 minuti, non deve dorare altrimenti risulterebbe poi amaro nel brodo. Poi aggiungete un paio di cucchiai di passata di pomodoro (serviranno a dar colore alla pasta e lenticchie). Eliminate lo spicchio d’aglio e aggiungete con un mestolo forato via via le lenticchie dall’altra pentola aggiungendo anche un po’ di brodo dell’altra cottura. Fate cuocere per circa 5 minuti in modo che i sapori si amalgamino per bene e che il brodo cominci a bollire. Togliete il rametto di rosmarino e aggiungete la pasta (i ditali, tubicini o spaghettini spezzati…). Via via che va avanti la cottura aggiungete un po’ di brodo di lenticchie dall’altra pentola. Alla fine della cottura della pasta però la parte brodosa deve sparire, quindi attenzione a non aggiungerne troppo, regolatevi con l’andamento della cottura della pasta (che poi altrimenti scuocerebbe).

Alla fine servite pasta e lenticchie direttamente nel tegame di coccio o facendo delle porzioni individuali. Guarnite le porzioni con un po’ di olio a crudo e un rametto di rosmarino. Se vi piace potete aggiungere una grattata di pepe o del formaggio pecorino grattugiato.

Dai il tuo voto