Piadina 5/5 (4)

piadina romagnola

Piadina romagnola

Durata 15 min + 60 min di riposo
Difficoltà  Facile
Origine Emilia Romagna

La piadina è una specialità tipica della Romagna. Famosissima in tutta Italia, questa leggera sfoglia di farina cotta alla piastra si presta ad ogni occasione, sia servita come antipasto tagliata in sezioni e servita in piccoli cestini accompagnata da affettati misti e squacquerone. Oppure come spuntino venduta come vero street food romagnolo, farcita con prosciutto e squacquerone ma anche di tantissimi altri ingredienti. Lo spessore e le dimensioni delle piadine variano di zona in zona.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOC

Ingredienti

Per la preparazione di due piadine:

  • 200 gr di Farina 00
  • 80 ml di Acqua
  • 1 cucchiaio di Strutto
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • Sale

Procedimento

Preparate una spianatoia e versate la farina setacciata formando la classica fontana. Poi versate al centro lo strutto ammorbidito lasciandolo a temperatura ambiente per un po’ di ore. Aggiungete il sale ed infine il bicarbonato.

piadina romagnola

Cominciate ad impastare aggiungendo gradualmente un po’ di acqua. Cercate di ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Impastate per bene per circa una quindicina di minuti e poi formate una palla. Avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente da cucina, o in una bustina per alimenti e lasciatela riposare per circa 30 minuti in un luogo riparato.

piadina romagnola

Trascorso il tempo, riprendete l’impasto e suddividetelo in porzioni da circa 100g.

piadina romagnola

Prendete ciascuna porzione e lasciatela riposare ulteriormente per altri 30 minuti, sempre avvolte in pellicola trasparente o in bustine per alimenti. Trascorso il tempo prendete una porzione e ricavateci sulla spianatoia dei dischi che avranno la dimensione e lo spessore di vostro gradimento.

piadina romagnola

Prendete una piastra di ferro (o il famoso “testo” di terracotta), o anche una padella piatta antiaderente e cuocete la piadina su entrambe i lati.

piadina romagnola

Una volta pronta la piadina, farcitela con quello che più vi piace, oppure tagliatela a quarti e servitela in un cestino di vimini. Ottima per esempio è con lo squacquerone, il prosciutto di Parma e un po’ di rucola!

piadina romagnola

Dai il tuo voto