Pisarei e fasò 5/5 (2)

Pisarei e Fasò

Pisarei e fasò

Durata 2h 30 min + 12 h di riposo
Difficoltà  Intermedia
Origine Emilia Romagna

I pisarei e fasò sono una ricetta tipica piacentina. Ricetta dalle antiche tradizioni, questa comprende l’accompiamento dei pisarei, formato di pasta fresca fatta di farina e pangrattato e i fagioli borlotti. Piatto molto nutriente, veniva preparato spesso durante i mesi invernali, dato che sia la farina che i fagioli potevano essere conservati durante l’inverno e rappresentavano la fonte di sostentamento di molte famiglie contadine.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Colli Piacentini Barbera DOC

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 200 gr di Fagioli Borlotti
  • 1 Cipolla
  • 30 gr di Lardo
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 2 foglie di Salvia
  • 2 cucchiai di Concentrato di Pomodoro
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe
  • Sale

Per la preparazione dei pisarei:

  • 300 gr di Farina
  • 100 gr di Pangrattato
  • Sale

Procedimento

La sera precedente alla preparazione della ricetta, prendete i fagioli secchi e versateli in una ciotola. Riempite il volume rimanente con dell’acqua e poi lasciateli in ammollo per tutta la serata. La mattina seguente scolateli e lasciateli asciugare sopra un canovaccio asciutto.

Prendete una pentola abbastanza capiente, versateci dentro i fagioli una costa di sedano e riempitela di acqua. Aggiungete una presa di sale e lessate i fagioli borlotti per circa 1 ora.

Nel frattempo sfruttiamo questo tempo per preparare i pisarei. Preparate una spianatoia, versateci la farina formando una fontana al centro. Poi aggiungete il pangrattato precedentemente ammorbidito con dell’acqua calda. Ed infine aggiungete un pizzico di sale. Cominciate ad impastare aggiungendo quanto meno acqua possibile, ma sufficiente affinché la farina si leghi bene con il pangrattato. Il composto alla fine dovrà risultare compatto e lavorabile. Il tempo necessario per impastare dovrebbe essere superiore ai 10 minuti comunque. Poi lasciatela riposare per almeno mezz’ora.

Una volta pronta la pasta per i pisarei, staccate da essa dei piccoli pezzetti, fateli rotolare con il palmo delle mani in modo da formare dei cilindri di circa mezzo centimetro di diametro e poi suddivideteli in tanti gnocchetti di circa 2 cm di lunghezza. Schiacciate ciascun gnocchetto formando un piccolo disco e poi arrotolateli su se stessi senza però far combaciare le estremità. Guardandoli dovranno avere una sezione cava al centro.

Pisarei

Prendete una casseruola e aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, il lardo tritato finemente e la cipolla anch’essa tritata. Aggiungete anche un po’ di rosmarino e di salvia e fate soffriggere per circa 4-5 minuti poi unite i fagioli borlotti scolati, e il concentrato di pomodoro stemperato in paio di mestoli del brodo dei fagioli. Poi aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere i fagioli per un’altra ora aggiungendo via via che si asciuga altro brodo di fagioli.

Negli ultimi 10 minuti aggiungete i pisarei e fateli cuocere nel sugo dei fagioli, facendo in modo che alla fine non ci sia più brodo.

Servite i pisarei e fasò ben caldi,

Dai il tuo voto