Pizza e minestra ( Pizza e Foje ) 5/5 (2)

Pizza e minestra

Pizza e minestra (pizza e foje)

Durata: 1 h 30 min
Difficoltà Facile
Origine Molise

La pizza e minestra, anche chiamata pizza e foje, è un’antica ricetta molisana. Questo piatto, come molti altri piatti tipici del Molise è fatto da ingredienti semplici, genuini, non troppo elaborato. Infatti la pizza non è altro che una pizza di granturco ammollata con il liquido di cottura di una miscela di verdure di campo che si trovano a disposizione nella stagione di preparazione. Queste possono essere bieta, cicoria, cime di rapa, ma a volte anche altre erbette che solo l’esperienza e la bravura di chi le prepara sa aggiungere.  Piatto molto povero ma nutriente, la pizza e minestra storicamente veniva spesso consumato nei periodi invernali e costituiva l’unico piatto a tavola, e doveva sfamare l’appetito di persone dedite al lavoro dei campi. Nei momenti più abbienti questo piatto veniva arricchito da carne di maiale (salsicce, pancetta o altro).

Abbinamento - vino Vino da abbinare: Molise Trebbiano DOC

locale Dove Mangiare: Trattoria La Grotta Da Concetta (Campobasso)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 1 Kg di Farina di Mais
  • 1 Kg di verdure campestri (cicoria, bietola, cime di rapa)
  • 2 Peperoni cruschi (opzionale)
  • 1 Peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale

Procedimento

Prendete le verdure, lavatele ben ben in acqua corrente, rimuovendo terriccio e altre erbacce. Eliminate eventuali parti rovinate e le radici. Poi una volta lavate lessatele in una pentola con sufficiente acqua e sale.

Nel frattempo si prepara la pizza di granturco. In un recipiente sufficientemente capiente, aggiungete la farina di granturco, dell’acqua calda (non bollente), una manciata di sale e tre cucchiai di olio. Cominciate ad impastare ben bene, finché non otterrete un impasto omogeneo, non eccessivamente morbido.

Prendete una teglia, e cospargete il fondo con un po’ d’olio, e poi mettete l’impasto di granturco. Lasciate cuocere il tutto in forno a 180°C per circa un’ora. Comunque la pizza risulterà cotta quando risulterà asciutta anche all’interno.

Nel frattempo, la verdura messa a lessare sarà cotta. Scolatela conservando il liquido di cottura che servirà per ammollare la pizza di granturco. Le verdure scolate invece mettetele in un tegame in cui avete precedentemente aggiunto un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e i peperoncini. Fate cuocere per circa una decina di minuti, in modo che le verdure si insaporiscano e si asciughino.

Una volta cotta la pizza di granturco, spezzatela in un recipiente e ammollatela con un po’ di liquido di cottura (cald0) proveniente dalle verdure. Una volta ammorbidito (non troppo, non deve diventare una pappa) aggiungetelo alle verdure, avete ottenuto così la pizza e minestra. Se vi piacciono potete aggiungere anche i peperoni cruschi dando anche una nota rossa al colore del piatto.

Servite la pizza e minestra ben calda.

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.