Pizzoccheri 5/5 (3)

Pizzoccheri

Pizzoccheri

Durata 1h 20 min
Difficoltà  Difficile
Origine Lombardia

I pizzoccheri sono una specialità tipica della Valtellina. Striscioline di pasta fresca in cui oltre alla farina normale vi è una buona percentuale di farina di grano saraceno, sono da sempre fonte di orgoglio e tradizione per la popolazione rurale della Valtellina. Il loro nome dovrebbe derivare dal termine pinzocheri, cioè bacchettoni e spesso vengono preparati con un condimento di formaggio, verza, patate e salvia. Piatto molto caratteristico e particolare, dal buon equilibrio di sapori, consiglio a tutti di provarlo.

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 150 gr di Farina di Grano Saraceno
  • 150 gr di Farina
  • 200 gr di formaggio Bitto o Casera
  • 4 patate
  • ¼ di verza
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 foglie di Salvia
  • Burro
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Preparate una spianatoia in cui verserete le due farina, formando la classica fontana con al centro un incavo. Versate un bicchiere di acqua al centro e cominciate ad impastare dapprima delicatamente per far incorporare tutta l’acqua nella farina, poi sempre più vigorosamente. Aggiungete tanta acqua quanto necessario per ottenere un impasto consistente e il più possibile elastico. Continuate ad impastare (se non raggiunge la consistenza, aggiungete farina normale). Poi raggiunta la consistenza voluta stendete con la pasta una sfoglia di circa 1 mm di spessore. Poi ritagliate dei rettangolini di pasta larghi 1 cm e lunghi circa 4-5 centimetri, i pizzoccheri appunto.

Poi prendete le patate, e dopo averle lavate e sbucciate tagliatele a dadini. Lavate e pulite bene anche la verza che poi taglierete a striscioline molto sottili. Prendete una pentola e riempitela di acqua. Portate a bollore e aggiungete una presa di sale grosso. Poi aggiungete le patate tagliate a dadini e le striscioline di verza, lasciandole lessare per circa 20 minuti. Poi aggiungete i pizzoccheri e fateli cuocere per circa 10-15 minuti (dipende dallo spessore che avete dato), non dovranno risultare nè troppo al dente, nè scotti, quindi attenzione.

Nel frattempo prendete una padella e aggiungete due grosse noci di burro. Unite l’aglio tritato e le foglie di salvia. Fate sciogliere il burro a fuoco medio e poi quando l’aglio comincerà a rosolare, scolate i pizzoccheri insieme alla verza e alle patate e versateli nella padella. Fateli saltare affinchè si insaporiscano per bene. Infine aggiungete il formaggio tagliato a fettine sottilissime o dadini e fatele sciogliere insieme ai pizzoccheri. Togliete dal fuoco e servite dopo aver aggiunto una buona grattata di pepe nero.

I pizzoccheri vanno serviti immediatamente ben caldi.

 

Dai il tuo voto