Polpo su crema di fave 5/5 (1)

polpo su crema di fave

Polpo su crema di fave

Durata 3 h 30 min/span>
Difficoltà Intermedia
Origine Puglia

Il polpo su crema di fave è una ricetta tipica della tradizione pugliese. Pescato in abbondanza, da sempre il polpo fresco ha giocato un ruolo fondamentale nella cucina tradizionale, e moltissime sono le ricette che lo vedono come protagonista. Una di queste lo vede ben croccante e servito sopra un morbido e saporito letto di crema di fave, altro grande simbolo della cucina tradizionale pugliese. Piatto non estremamente complesso, vediamo insieme la ricetta, per portarsi un po’ di Puglia a casa nostra. Alcune versioni lo vogliono arricchito da cicorie. E se volete aggiungere un tocco di classe potete aggiungere anche un cucchiaio di burrata.

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 500 gr di Polpo
  • 120 gr di fave secche
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • Olio extravergine di Oliva
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Riempite una ciotola con le fave e poi finite di riempire con dell’acqua tiepida, lasciate le fave in ammollo per almeno 2 ore.

Prendete il polpo e congelatelo. Una volta congelato, riscongelatelo lentamente lasciandolo a temperatura ambiente. Poi una volta a posto lavatelo in acqua corrente ed eliminate le parti non buone. Mettete il polpo o le parti di polpo (potete anche dividerlo in parti grosse per faciliate la cottura) in una pentola che riempirete successivamente con acqua fredda.

Nel frattempo prendete le fave in ammollo e scolatele. Sciacquatele e poi mettetele in una casseruola. Aggiungete un paio di bicchieri di acqua, un po’ di sale cuocetele a fuoco lento fino a quando non si cominceranno a sfaldare. Aiutatevi con una forchetta, aggiungendo altra acqua se necessario (potete usare acqua di cottura del polpo 😉 ). Poi passate tutto al mixer e continuate a cuocere finchè non otterrete una buona consistenza cremosa. Regolatevi con un po’ di pepe nero per aumentarne il sapore.

Nel frattempo prendete un pentolino, o una padellina e aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio schiacciato, un peperoncino privato dei semi e se volete potete aggiungere altre erbe aromatiche (come rosmarino, maggiorana, alloro, ecc). Riscaldate l’olio senza farlo soffriggere in modo solo da aromatizzarlo, non desideriamo fare un soffritto.

Fate sobbollire il polpo per circa 40 minuti. Poi fatelo raffreddare lasciandolo nella sua acqua di cottura. Infine sciacquatelo sotto l’acqua corrente ed eliminate le parti di pelle più viscida. Tagliatelo in pezzi che saranno adatti per il piatto di portata.

Poi prendete una bistecchiera e riscaldatela ad alta temperatura. Ungete con un po’ di olio e poi mettetevi i pezzi di polpo sopra. Fateli arrostire finchè non risulteranno ben bruniti e croccanti.

Poi prendete i piatti, aggiungete un fondo di crema di fave, poi disponete sopra i pezzi di polpo in maniera abbastanza estetica. Infine aggiungete un filo dell’olio aromatizzato che avete preparato.

Se vi piace potete aggiungere un po’ di cicoria lessa (magari ripassata nell’olio aromatico) ed un cucchiaio di burrata al lato per aggiungere ulteriori effetti di colore e sapore.

Il polpo su crema di fave si serve ben caldo ed è un piatto di buon effetto estetico.

Dai il tuo voto