Porceddu 5/5 (2)

porceddu

Porceddu

Durata 2 h 10 min
Difficoltà Difficile
Origine Sardegna

Il porceddu, o maialino da latte allo spiedo è una ricetta tipica sarda. Piatto principe della tradizione gastronomica sarda, rappresenta da sempre la portata più scenografica di un pranzo tipico. Per la cottura del maialino è però richiesta una brace ed uno spazio aperto, dato che la cottura deve essere fatta a fuoco vivo e all’aperto.

Ingredienti

Ingredienti per 6 persone:

  • Maialino da latte già preparato
  • Foglie di mirto
  • Lardo
  • Pepe
  • Sale

Sardegna e Porceddu

Procedimento

Prendete il maialino da latte che sia stato già pulito, mondato ed eviscerato. Apritelo e all’interno speziatelo con abbondante sale, pepe e foglie di mirto triturate.

Preparate una brace dal fuoco vivo che possa ospitare uno spiedo per la cottura. Infilzate il maialino intero nello spiedo e ponetelo sulla brace. Di solito durante la cottura la brace viene alimentata con legnetti aromatici di olivo, ginepro e mirto. Posizionate lo spiedo con il porceddo ad una distanza non troppo vicina alla brace, poichè il maialino dovrà cuocere lentamente, se vogliamo che sia ben cotto anche all’interno. Continuate la cottura per circa 2 ore, avvicinando via via lo spiedo sempre più alla brace. Verso metà cottura fate sciogliere un po’ di lardo sulla superficie del maialino evitando così che si secchi troppo all’esterno.

Una volta che il porceddu sarà cotto, toglietelo dallo spiedo ancora ben caldo e tagliatelo a pezzi. Servitelo su un vassoio (magari di sughero) con foglie di mirto per guarnizione. Il porceddu va gustato assolutamente ben caldo se vogliamo una cotenna croccante ed una succulenza interna ottimale.

Dai il tuo voto