Purpu vugghiutu (Polpo bollito) 5/5 (1)

Purpu vugghiutu (polpo lessato)

Purpu vugghiutu (polpo lessato)

Tempo 100x100Durata: 20 min                           

 Difficoltà: facile            

sicilia Origine: Sicilia      

Il purpu vugghiutu, o polpo bollito,  è un piatto tipico di Palermo. Vero cibo da strada, questa specialità incorpora tutta la tradizione marinara della popolazione palermitana, infatti veniva tradizionalmente venduto lungo le vie del mare dal “purparu”. Il polpo veniva cotto dentro grandi pentoloni e poi tirato fuori e tagliato a pezzi nel momento in cui veniva consumato, condito con solo limone.

 “è comu u purpu, cchiù coci e cchiù diventa duru”

Ingredienti

IngredientiQuantità
Polpo fresco1
Prezzemolo1 mazzetto
Aglio2 spicchi
Limone1
Olio extravergine di olivaq.b.
Pepeq.b.
Saleq.b.

Procedimento

Prendete il polpo e lavatelo sotto l’acqua corrente strofinandolo con il sale. Eliminate le impurità e parti non buone.

Prendete una pentola e riempitela con abbastanza acqua (non tutta), aggiungete una presa di sale grosso e portate a bollore.

Se volete seguire la tradizione di vero “purparo”, effettuate questo strano rituale, una volta che l’acqua comincerà a bollire, prendete il polpo per la testa ed immergetelo nell’acqua e poi tiratelo fuori dopo un secondo o due. Fate questo un paio di volte ed infine mettetelo a bollire definitivamente.

Altrimenti immergetelo tutto e non ci pensate più. ;). Lasciatelo cuocere per circa una decina di minuti (massimo quindici) comunque controllate il livello di cottura con una forchetta (deve essere quasi cotto). Spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare nell’acqua bollente.

Poi una volta raffreddato tiratelo fuori dall’acqua, scolatelo per bene e tagliatelo a pezzi. Conditelo con olio, limone, sale e prezzemolo

Servite il purpu vugghiutu non appena bollito.

 

Dai il tuo voto