Ravioli con ricotta e zucchero 4.2/5 (5)

 Ravioli con ricotta e zucchero

Ravioli con ricotta e zucchero

Tempo 100x100Durata:   2h e 20 min                               

ricetta difficolta intermediaDifficoltà: media                               

basilicataOrigine: Basilicata

I ravioli con ricotta e zucchero sono una ricetta tipica della Basilicata, questo piatto sorprende chi lo assaggia per il suo particolare contrasto di sapori. Generalmente serviti con sugo di carne, al momento dell’assaggio tutto sembra normale, poi una volta che si comincia a masticare, al sapore comincia a farsi largo il sapore dolce dell’impasto creando così un contrasto di sapori che rende questo piatto davvero speciale.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Aglianico del Vulture DOC

Ingredienti

Per l’impasto

IngredientiQuantità
Ricotta250g
Zucchero100g
Uova2
Pecorino grattugiato4 cucchiai
Chiodi di garofano in polvereq.b.
Cannella in polvereq.b.
Prezzemolo1 mazzetto
Saleq.b.

Per la pasta dei ravioli

IngredientiQuantità
Farina400g
Uova2
Saleq.b.

Per il sugo

IngredientiQuantità
Pomodori maturi400g
Carne di agnello400g
Carne di maiale400g
Aglio1 spicchio
Peperoncino piccante1
Ricotta salata grattugiataq.b.
Olio extravergine di olivaq.b.
Saleq.b.

Preparazione

Per prima cosa è consigliabile cominciare a preparare il sugo. Prendete i pomodori e sbollentateli in acqua bollente. Scolateli avendo cura di non schiacciarli e passateli in un passaverdura. Prendete poi la carne di agnello e di maiale e suddividetela in tanti piccoli pezzi. In un tegame di coccio (se lo avete) aggiungete un filo d’olio e l’aglio sbucciato. Aggiungete i pezzi di carne e fateli rosolare. Quando tutti i pezzi risulteranno ben rosolati, aggiungete la passata di pomodoro, il peperoncino tagliato a pezzi e il sale. Lasciate cuocere il tutto a fuoco lento per circa 2 ore.

Nel frattempo che attendiamo che il sugo di carne sia pronto, possiamo cominciare a preparare i ravioli con ricotta e zucchero, cominciando dall’impasto.

Prendiamo una ciotola e aggiungiamo all’interno la ricotta, facendola passare però prima in un piccolo setaccio. Poi mettiamo lo zucchero, le 2 uova, i 4 cucchiai di pecorino grattugiato. Lavate il ciuffetto di prezzemolo e sminuzzatelo con una mezzaluna, poi aggiungetelo all’impasto, insieme ad un pizzico di polvere di cannella e di polvere di chiodi di garofano. Non dimenticate, infine, di aggiungere il sale. Adesso che tutti gli ingredienti sono nella ciotola cominciate ad amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno. Continuate a mescolare gli ingredienti finché l’impasto non risulterà omogeneo.

Poi, passiamo alla preparazione della pasta per i ravioli. In una spianatoia versiamo la farina formando una fontana, in cui al centro metteremo le 2 uova ed un pizzico di sale. Cominciate ad impastare aggiungendo tanta acqua fin tanto che sarà necessario per ottenere un impasto omogeneo e compatto. Formate poi una palla con la pasta e dopo averla avvolta in una pellicola trasparente fatela riposare per circa mezz’ora.

Passato questo tempo, liberato la pasta dalla pellicola e cominciate a stenderla in modo da formare due sfoglie lunghe e sottili. Prendete poi la prima sfoglia e versateci sopra tante piccole porzioni dell’impasto di ricotta aiutandovi a formare le dosi con un cucchiaio. Le porzioni dovranno essere poste a reticolo sopra la sfoglia ad una distanza di qualche centimetro l’una dalle altre. Poi una volta finito, coprite il tutto con la seconda sfoglia.

Aiutandovi con un tagliapasta rotondo con la lama zigzagata tagliate i ravioli e metteteli in un vassoio precedentemente infarinato.

Prendete poi una pentola di acqua e fatela bollire aggiungendo poi del sale grosso. Fate cuocere i ravioli per cinque-sei minuti e poi scolateli. Aggiungete il sugo di carne, ormai pronto (se avete impiegato meno di 2 h siete bravissime/i).

Servite i ravioli ricotta e zucchero ben caldi, ricoprendoli con delle scaglie di ricotta salata.

Dai il tuo voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.