Risotto con i bruscandoli 4.86/5 (7)

Risotto con i bruscandoli

Risotto con i bruscandoli

Durata 35 min

Difficoltà Facile

Origine Veneto

Il risotto con i bruscandoli è un piatto tipico della cucina tradizionale veneta. I bruscandoli sono gli apici del luppolo selvatico che raccolti in primavera vengono utilizzati in cucina per assaporire molte ricette, come minestre e frittate e soprattutto per il risotto. Quest’erba utilizzata anche per la birra, sà regalare giusta forza al riso e la sapienza contadina ha cercato di utilizzare tale aroma, raccogliendola manualmente tra i campi. Questo prodotto però ha una disponibilità molto breve, essendo reperibile agli inizi della primavera, a cavallo tra i mesi di marzo e aprile.  Comunque alcuni sanno fare incetta congelandola per usarla via via durante l’anno.

Dove Mangiare: Agriturismo L’Erba Matta – Nervesa della Battaglia (Treviso)

Vino in abbinamento: Venezia DOC Pinot Grigio

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 350 gr di Riso Vialone Nano
  • 150 gr di Bruscandoli (Luppolo)
  • 1 Cipolla
  • 1 l di brodo di verdure
  • Grana Padano grattugiato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Burro q.b.
  • Sale

Prodotto tipico: Bruscandoli

Procedimento

Lavare i bruscandoli, eliminare la parte legnosa dei germogli, e tritare tutto grossolanamente.

Prendete una casseruola adatta per la cottura del riso. Aggiungete una noce abbondante di burro, e il cipollotto tritato finemente. Fate soffriggere la cipolla nel burro per qualche minuto. Quando la cipolla sarà trasparente, aggiungete i bruscandoli con un pizzico di sale, e lasciateli rosolare per circa 10 minuti a fuoco molto basso e a coperchio chiuso. Di solito non è necessario aggiungere acqua o brodo poiché i bruscandoli tendono a rilasciare un po’ di liquido, ma se dovessero asciugare troppo aggiungete un po’ di brodo vegetale (poco).

Quando i bruscandoli saranno passiti, versateci dentro il riso vialone nano, e mescolate facendolo insaporire con il condimento per circa un minuto. Il riso asciugherà immediatamente il sugo di fondo, mescolate per circa mezzo minuto in modo da farlo leggermente tostare.

Smorzate il tutto con un paio di mestolate di brodo ben caldo. Mescolate per farlo leggermente assorbire e continuate la cottura del riso aggiungendo via via mestoli di brodo vegetale caldo, per non interrompere la cottura. Regolate di sale se necessario.

Quando il risotto ha raggiunto la cottura, spegnete e aggiungete una noce di burro, continuando a mescolare il risotto. Aggiungete anche qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato.

Servite il risotto ben caldo.

Dai il tuo voto