Risotto con il Tastasal 5/5 (3)

Risotto con il Tastasal

Risotto con il Tastasal

Durata 1h + 1h per il tastasal

Difficoltà  Intermedia

Origine Veneto

Il risotto con il Tastasal è una ricetta tipica di Verona. Il tastasal è un termine lombardo-veneto con cui si indica un impasto di carne suina macinata, salata e speziata. Il nome particolare viene dal fatto che si utilizzava il risotto con questo impasto per poter valutare se l’impasto (tastasal) fosse salatao a sufficienza per la preparazione dei salami.

 Dove Mangiare: Trattoria alla Pergola – Trevenzuolo (Verona)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 350 gr di Riso Vialone nano
  • 200 gr di Lombata, pancetta e spalla di maiale (tastasal)
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 1/2 litro di Brodo di Carne
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Grana Padano Grattugiato
  • Cannella in polvere
  • 1 noce di Burro
  • Sale
  • Pepe

 Prodotti tipici: Riso vialone nano

Procedimento

Per prima cosa occupiamoci della preparazione del tastasal.

Prendete la pancetta, la spalla e la lombata di maiale e con un coltello ben affilato tagliatela a pezzettini piccoli (molto piccoli). Mettete tutti i pezzettini di carne in una ciotola ed aggiungete del pepe grattugiato, un po’ di sale, ed il rosmarino. Mescolate per bene e lasciate insaporire la carne per circa 1 ora.

Prendete una casseruola, aggiungete una grossa noce di burro e fatelo sciogliere. Poi aggiungete la carne a pezzettini insieme al rosmarino e fatela rosolare per bene per 5-6 minuti. Una volta ben rosolata sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciate cuocere a fuoco vivo finché tutto il vino non sarà evaporato.

Quando il trito di carne sarà tornato nuovamente asciutto, aggiungete il riso e mescolate per bene per farlo rosolare insieme alla carne. In questo modo il riso si tosterà leggermente insaporendosi con gli aromi della carne. Poi dopo circa 3 minuti, aggiungete due mestoli di brodo di carne ben caldo. Abbassate il fuoco e lasciate cuocere lentamente il riso mescolando di tanto in tanto e aggiungendo via via, mestolo dopo mestolo tutto il brodo.

Quando il riso sarà quasi pronto (dopo circa 20-25 minuti di cottura) aggiungete una noce di burro e un po’ di grana padano grattugiato. Mescolate per bene poi spegnete e servite le porzioni.

Ogni porzione di risotto all’isolana deve essere servita ben calda, con una buona spolverata di grana padano e di cannella in polvere.

Dai il tuo voto