Soffioni abruzzesi 4.8/5 (5)

Soffioni abruzzesi

Durata 1 h 20 min

Difficoltà  Intermedia

Origine Abruzzo

I soffioni sono un dolce tipico dell’Abruzzo. Questi teneri dolcetti sono ripieni di ricotta fresca racchiusi da una sottile pasta frolla fatta con olio invece del classico burro. La parte superiore non viene chiusa completamente, ma viene lasciata aperta, in modo che durante la cottura il ripieno si gonfi aprendo l’apertura in cima tentando di sgorgare fuori. Questo porta i soffioni ad assumere la loro forma caratteristica.

Ingredienti

Per 4 persone:

Per la pasta:

  • 300 gr di Farina
  • 3 Uova
  • 70 gr di Zucchero
  • 50 ml di Olio di Oliva
  • Zucchero a velo
  • Sale

Per la farcitura:

  • 4 Uova
  • 100 gr di Zucchero
  • 400 gr di Ricotta fresca di Pecora
  • 1 scorza di Limone
  • 1 bustina di Vanillina
  • 1 bustina di Zafferano

Preparazione

Preparate una spianatoia e versateci la farina formando una fontana. Formate un incavo in cima e sgusciateci dentro due uova più un tuorlo. Poi versate lo zucchero, un pizzico di sale ed infine l’olio. Mescolate dapprima delicatamente gli ingredienti per evitare che le uova si disperando fuori dalla fontana. Poi una volta che saranno ben impastate nella farina, mescolate più vigorosamente, mantenendo l’impasto sbriciolato. Il composto deve però rimanere abbastanza sabbioso, poichè stiamo facendo la pasta frolla.

Dopo un po’ assemblate però la pasta per formare una palla, ricopritela di una pellicola trasparente e lasciatela raffreddare in frigo per mezz’ora.

Soffioni abruzzesi 02

Utilizziamo questo tempo per preparare il ripieno dei soffioni.

Versate in una ciotola lo zucchero semolato, e della ricotta setacciata (io la faccio passare in uno schiacciapatate). Sgusciate poi le 4 uova intere all’interno della ciotola (anche se alcuni preferiscono aggiungere i tuorli ora, e montare a neve gli albumi ed aggiungerli in seguito). Grattate la scorza di un limone ed infine aggiungete una busta di vanillina e una bustina di zafferano. Mescolate per bene tutto fino ad ottenere una crema molto liscia. Se avete scelto di montare gli albumi a neve, aggiungeteli ora, mescolando delicatamente.

Nel frattempo la mezz’ora di riposo della pasta frolla dovrebbe essere passata. Tirate fuori la palla di pasta frolla e preparate una spianatoia. Infarinate la spianatoia e stendete una sfoglia molto fine ( 2 mm di spessore). Tagliate con un coltello la sfoglia così ottenuta in quadrati. Procuratevi almeno una decina di stampini, meglio se di alluminio, altrimenti potete utilizzare anche quelli di silicone. La dimensione di questi quadrati dovrebbe rivestire gli stampini, quindi la dimensione deve essere necessaria per coprire il fondo, i bordi laterali e gli spigoli devono avanzare per la parte superiore. Quindi regolatevi di conseguenza (circa 12 cm di lato).

Prendete gli stampini per i soffioni e dopo averli imburrati, rivestiteli con i quadrati di pasta sfoglia. Lasciate i vertici del quadrato uscire dallo stampino. Versate la crema liscia all’interno di ciascun soffione.

Poi ripiegate i lembi di pasta sfoglia che fuoriescono dallo stampino verso la crema interna, senza chiudere perfettamente. Riscaldate il forno a 180°C e infornate gli stampini. Lasciate cuocere i soffioni abruzzesi per circa 40 minuti.

Sfornate i soffioni abruzzesi e lasciateli raffreddare lentamente. Una volta freddi toglieteli dagli stampini e versateci sopra uno strato di zucchero a velo.

Se volete il massimo risultato, i soffioni sono ottimi se lasciati riposare. Infatti uno o due giorni dopo scoprirete il ripieno molto più profumato.

Dai il tuo voto