Soffritto di maiale alla catanzarese

soffritto di maiale di Catanzaro

Soffritto di Maiale alla Catanzarese

Durata 2 h 30 min
Difficoltà  Intermedia
Origine Calabria
Il soffritto di maiale è una ricetta tipica di Catanzaro. Qui, come anche nel resto della Calabria, la ricchezza di ogni casa in campagna erano i maiali che venivano allevati a livello familiare. Dove c’era il maiale vi era cibo e carne, e quando veniva ucciso era un momento di festa, e infatti troviamo questo tipo di carne in moltissimi piatti tipici della zona, tra cui proprio questa ricetta.

Abbinamento vinoVino in abbinamento: Lamezia Rosso DOC

locale Dove Mangiare: In Vino Veritas (Lido di Catanzaro)

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 500 gr di Carne di maiale (coscia, pancetta, collo e grasso)
  • 500 ml di Passata di pomodoro
  • Origano
  • 1 foglia di Alloro
  • ½ bicchiere di Vino
  • Peperoncino fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

Procedimento

Prendete un tegame di coccio od una casseruola. Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva (ne basta davvero poco), una foglia di alloro, ed un po’ di peperoncino fresco o secco.

Tagliate il maiale molto finemente, a punta di coltello (oppure se avete un tritacarne) fino ad ottenere un macinato. Oppure fate entrambe le cose e poi mischiate. Infatti la carne non deve essere completamente macinata, ma ci devono rimanere dei pezzettini. Scegliete quindi quale taglio di carne tritare o macinare.

Aggiungete la carne di maiale così tritata e/o macinata nella casseruola e cominciate a riscaldare. Fate rosolare per bene, vedrete che il grasso di maiale si scioglierà aumentando il sugo di fondo. Continuate a mescolare e a rosolare per poi sfumare il tutto con mezzo bicchiere di vino (rosso o bianco è indifferente). Aggiungete un po’ di sale e lasciate evaporare tutto il vino.

Quando tutto il vino sarà evaporato, aggiungete la passata di pomodoro, e mescolate per bene aggiungendo anche l’origano. Abbassate la fiamma e continuate la cottura per circa 2-3 ore di cottura con il coperchio chiuso. Ogni tanto controllate la cottura ed aggiungete un po’ di acqua per evitare che si asciughi troppo. Poi verso la fine, togliete il coperchio, alzate la fiamma e lasciate asciugare per bene il sugo in modo da eliminare gran parte dell’acqua del sugo.

Servite il soffritto di maiale ancora caldo, magari con qualche buona fetta di pane rustico.

Dai il tuo voto